Come dare brutte notizie ai pazienti? Un convegno per impararlo

Il 4 ottobre l’associazione “Centro Studi sulla Persona” organizza un convegno dedicato agli specialisti sanitari che devono comunicare ai loro pazienti diagnosi infauste o molto difficili da accettare

L’Associazione Culturale Centro Studi sulla Persona di Busto Arsizio ha organizzato un convegno il prossimo 4 ottobre 2014 che si terrà presso la sala Tramogge Molini Marzoli Massari , Vicolo Molini, 2 a Busto Arsizio (VA).
Il convegno dal titolo "Non doveva succedere" intende rivolgersi principalmente ai medici specialisti ed agli operatori psico socio sanitari che nella loro pratica professionale si trovano di frequente nella situazione di dover comunicare ai loro pazienti diagnosi infauste o molto difficili da accettare e che possono rappresentare un evento traumatico.
Tra i relatori, interverranno alcuni esponenti della comunità scientifica di fama nazionale ed internazionale, che, dopo un’analisi teorica su tali tematiche, offriranno una presentazione delle terapie d’intervento. Il convegno è aperto anche a tutte quelle persone che possano essere interessate ad approfondire questo argomento ancora poco noto. Tra gli obiettivi ci si propone di far conoscere e divulgare le varie possibilità di intervento che possano migliorare le condizioni psicoemotive di tutte le persone coinvolte in tali dolorose situazioni di vita (medici, pazienti, familiari)".

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.