Draghi: “Senza investimenti non c’è crescita”

I ministri dell'Economia europei si sono incontrati a Milano, la priorità politica: "ridurre in maniera effettiva il carico fiscale sul lavoro"

Al termine dell’Eurogruppo che si è svolto oggi a Milano, il presidente della Bce Mario Draghi, ha detto che l’unica soluzione per «far sì che tornino gli investimenti serve fare riforme strutturali più ambiziose. I paesi dovranno affrontare le raccomandazioni specifiche in maniera determinata». 
«Non dobbiamo dimenticare i profondi squilibri economici del passato, i progressi fatti non devono essere guastati», quindi bisogna rispettare il Patto di stabilità e crescita. 
L’Eurogruppo ha ribadito l’impegno "per ridurre in maniera effettiva il carico fiscale sul lavoro".
Si tratta di "una chiara priorità politica" e nel corso dell’incontro odierno sono stati definiti dei principi comuni su come raggiungere l’obiettivo. 

Per sostenere la crescita in Europa, secondo il commissario europeo agli Affari economici Jyrki Katainen, «si può fare molto anche all’interno delle regole esistenti» ed «è importante che non ci siano interpretazioni della situazione o bianco o nero». «Non si deve scegliere tra la crescita o consolidamento – ha detto -, il mondo non è così semplice: occorre una interpretazione sana del consolidamento perché migliori la fiducia».
A margine dell’Eurogruppo, il ministro tedesco alle finanze Wolfgang Schaeuble ha detto: «Siamo in un ambiente economico che richiede un rafforzamento degli investimenti in Europa, Germania inclusa». 
Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha risposto alle domande su quanto affermato da Mario Draghi sui rischi che l’Italia corre di non centrare il deficit di bilancio, limitandosi a dire che «Rispetteremo gli impegni. Stiamo lavorando alla legge di stabilità che per definizione impatta sui conti. Il target del deficit al 2,6% era un obiettivo compatibile con un quadro macroeconomico diverso, e comunque rispetteremo i vincoli. Il quadro macroeconomico è molto peggiore di sei mesi fa e c’è l’ovvia implicazione per i conti pubblici»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.