“Market solidale, una risorsa per tutta la comunità”

L'onorevole Maria Chiara Gadda commenta molto positivamente il progetto del negozio solidale per le famiglie che hanno più bisogno, sostenuto dall'amministrazione comunale

L’onorevole Maria Gadda espremi grande soddisfazione per convegno "Reti e filiere del pane quotidiano" organnizato a Tradate, impegno comune per un diverso modello di Welfare
«Una grande partecipazione di pubblico, interventi di qualità elevata ed un progetto rilevante da promuovere come il Market solidale, un bene comune per tutta la città di Tradate – commnenta l’onorevole -. Il convegno "Reti e filiere del pane quotidiano" è stata una splendida occasione di informazione e formazione per tutti i partecipanti, che ha permesso di confrontarsi concretamente su un tema così centrale per la nostra società come l’economia solidale, declinata nel fondamentale e sempre più prezioso aiuto alimentare. Vorrei personalmente ringraziare l’amministrazione di Tradate, a  partire dalla sindaca Laura Cavalotti ed il vicesindaco Luigi Luce, rimarcando il prezioso ruolo di tutti i dipendenti comunali coinvolti, per aver organizzato un’iniziativa come quella di oggi».

«Il progetto  del Market solidale promosso dall’associazione "La casa della città solidale" ed un convegno come "Reti e filiere del pane quotidiano" indicano quanto sia preziosa la collaborazione tra le persone e le associazioni  impegnate nell’economia solidale e nell’aiuto alimentare e le istituzioni locali  e chi come me rappresenta il livello nazionale – spiega la Gadda -.  L’aiuto alimentare o le altre forme dell’economia solidale sono modalità di scambio con cui si creano relazioni, e chi è fragile ha la possibilità in questo contesto di diventare una risorsa per la collettività. Questi  temi sono stati trascurati in passato o ritenuti marginali, ma come ho ribadito nella tavola rotonda con i responsabili di Sitycibo di Busto Arsizio, La casa della città solidale e del Des di Varese mi sono già attivata e continuerò ad impegnarmi per rappresentare il fermento, la carica innovativa legata all’economia solidale e altre forme di Welfare che si riscontra anche nella nostra provincia e che deve affiancare l’indispensabile ruolo del pubblico. Il contrasto allo spreco alimentare, così come gli incentivi per nuove forme di mutualismo e cooperativismo che arricchiscono il nostro vivere comune sono temi rilevanti a livello europeo, ora declinati con concretezza a livello locale e ai primi posti dell’agenda del Partito Democratico». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.