Rissa in un bar, i carabinieri arrestano tre operai

Troppo alcol in circolazione, la serata di tre manovali sudamericani finisce prima in pronto soccorso e poi in cella. In un altro bar fermato un pusher italiano

Tre arresti da parte dei carabinieri per una violenta rissa a Novate Milanese, in via Madonnina, nella notte tra sabato e domenica: protagonisti un ecuadoriano classe 1984, un peruviano classe 1979 e brasiliano classe 1971, tutti operai, pregiudicati residenti i primi due a Novate, il terzo a Senago. La rissa è scattata per futili motivi, complice – come spesso accade – la gran quantità di alcol in circolazione. Dopo l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Rho, il terzetto è stato visitato al pronto soccorso del Sacco, prima di andare in cella in attesa del processo: una mano rotta con 30 giorni di prognosi per l’ecuadorinao, una contusione al gomito e 15 giorni di riposo per il peruviano, 40 giorni per tumefazioni varie al volto per il brasiliano.

Sempre un bar della zona, a Bollate, ha visto l’intervento dei carabinieri per tutt’altro motivo: l’arresto di un 32enne di Baranzate, italiano, nullafacente e pregiudicato. I militari lo tenevano d’occhio da giorni, fino a quando l’hanno fermato in un bar di Bollate: addosso il pusher aveva solo 5 grammi di hashish diviso in altrettante dosi e qualche decina di euro, ma a casa i Carabinieri della Tenenza di Bollate hanno trovati altri 53 grammi di hashish, bilancino e materiale per il confezionamento.  fini di spaccio C.P., italiano classe 82, residente a Baranzate, nullafacente, pregiudicato. L’uomo è stato arrestato e sarà giudicato per direttissima.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.