A Reggio con Daniel in campo: la Openjobmetis ci vuole provare

L'americano prossimo al taglio sarà in campo contro la Grissin Bon dell'ex Polonara. Poz: "Non so se abbiamo le forze per farcela, ma sogno una vittoria da regalare a chi ci sta vicino

Reggio Emilia, una delle "nuove ricche" del panorama cestistico nazionale, viaggia al secondo posto in classifica alle spalle della sola Milano, vanta un roster ricco di talenti azzurri e di stranieri interessanti, ha appena superato (con qualche polemica) l’ostica trasferta di Cremona e al PalaBigi vanta sempre il tutto esaurito per sostenere i ragazzi di Menetti. Detta così e considerate le condizioni della controparte Varese, la partita di domenica 8 (ore 18,15) che si disputerà nella città emiliana pare segnata fin dalla vigilia: la Openjobmetis arriva all’appuntamento senza Diawara, ha appena cambiato play, recuperato Kangur e si appresta a dare l’addio al pivot Ed Daniel (per sostituirlo ci sono in lizza l’ex mantovano Jefferson e altri giocatori impegnati in Europa; offerto anche l’ex avellinese Troutman che però ha costi alti), accompagnato da polemiche su ogni fronte come spiega l’articolo sottostante.

UN SOGNO PER LA SOCIETA’ – Nel corso di questa stagione tribolata però, i biancorossi vantano già un paio di colpi di coda arrivati fuori casa (a Brindisi e Avellino) nel momento e nel modo meno attesi, e cioè dopo brutti scivoloni interni che avevano complicato oltremodo la classifica. A questa speranza si aggrappano dunque i tifosi biancorossi che saranno di persona o con il cuore a Reggio, domenica. E questa è un po’ anche la speranza di coach Pozzecco, che non nasconde né le difficoltà del match, né la voglia di tornare a sorridere dopo giorni davvero duri. «Mi fa enorme piacere che la società continui a sostenermi nonostante i risultati – ha detto il coach della Openjobmetis – e nonostante non vadano cercati colpevoli per questa situazione al di fuori di me. Proprio per questo motivo vado a Reggio con il sogno di vincere: due punti sarebbero il ringraziamento per tutta la gente che lavora nel club (elenca tutti più volte, dai suoi vice alle segretarie ndr) e che sta dando il massimo affinché le cose migliorino». E ancora: «Se mi chiedete se questa squadra ha la forza per vincere a Reggio, rispondo che forse no, ne è sprovvista. Ma proprio per questo dobbiamo avere la capacità di stringere i denti, giocare la nostra partita come abbiamo fatto all’andata (la famosa sconfitta al terzo supplementare ndr), aiutare Kristjan a recuperare e nel frattempo anche pensare a Kuba (che sta accorciando i tempi di recupero dopo l’intervento all’occhio ndr)».

(Pozzecco e il suo "erede" Maynor)

DANIEL GIOCHERA’ – Inutile negare, e infatti il Poz non lo fa, che la situazione più ingarbugliata tra i convocati è quella legata a Ed Daniel cui abbiamo già accennato. L’americano è sull’orlo del taglio, molti tifosi non lo vogliono rivedere in campo, ma intanto è regolarmente a disposizione per il match del PalaBigi. «Daniel verrà con noi a Reggio e giocherà – conferma Pozzecco – e a questo punto mi auguro che lo faccia bene, al meglio delle sue possibilità, anche se so che per lui non è facile. Gli parlerò, spero non sia condizionato dalle voci di questi giorni e che abbia la capacità di concentrarsi per giocare la sua pallacanestro». Altro giocatore atteso è Maynor, dopo il buon esordio di Cantù e il fiasco con Pesaro: «Stiamo inserendo meglio Eric, il quale sta lavorando per capire al meglio la pallacanestro europea. Deve superare degli ostacoli perché è stato catapultato in una squadra che vive un momento di difficoltà, per di più senza i due uomini guida e cioé Diawara e in parte Kangur. Per un giocatore simile non è così semplice entrare in ritmo visto che è abituato ad avere altre soddisfazioni quando gioca in attacco, ma questo vale un po’ per tutti i cestisti di oggi. Si passa da stagioni esaltanti ad altre difficili a seconda del contesto in cui si gioca: noi siamo chiamati a rendere migliore quello in cui sfruttare Maynor».

(Polonara, qui con Hassell: l’ala è il grande ex di turno)


ITALREGGIO
– Come accennato in precedenza, la Grissin Bon rappresenta una delle novità più fresche del campionato. Nelle fila degli emiliani fa letteralmente faville il rimpianto ex di turno Achille Polonara, sacrificato in estate quando in piazza Montegrappa non c’erano ancora certezze sul budget (solo a metà agosto arrivò la sponsorizzazione di Openjobmetis con relativo sospiro di sollievo). L’ala anconetana viaggia a cifre davvero interessanti: 12,1 punti, 8,6 rimbalzi e pure un 42% nel tiro da tre punti che ha del clamoroso per un lungo che fa dell’atletismo il suo punto di forza. PolonAir però non è solo, anzi: tra gli italiani ci sono Cinciarini e Mussini in regia, Della Valle tra gli esterni e Cervi in grande crescita sotto canestro. Tra gli stranieri i veterani Kaukenas e Diener non hanno perso l’abitudine a fare centro in tutti i modi possibili, e la loro presenza consente grande pericolosità sull’arco alla Grissin Bon. Piuttosto, Reggio è priva di Lavrinovic e potrebbe faticare un po’ nel reparto lunghi: proprio per questo un Daniel almeno accettabile rappresenterebbe un buon grimaldello per l’attacco del Poz.

LA DIRETTA – Il match del PalaBigi sarà raccontato in diretta su VareseNews con il nostro consueto liveblogging, aperto fin dal venerdì con notizie, curiosità e con il sondaggio prepartita. La diretta è offerta dall’agenzia "Sensazione Viaggi Varese" e dalla catena "Da Moreno". Per intervenire è possibile usare lo spazio commenti o l’hashatag #reggioemiliavarese su Twitter e Instagram. Per visualizzare al meglio il file, CLICCATE QUI.

Grissin Bon Reggio E. – Openjobmetis Varese 

Reggio E.: 4 Mussini, 6 Polonara, 8 Della Valle, 10 Pechacek, 11 Pini, 13 Kaukenas, 14 Cervi, 15 Silins, 16 Diener, 20 Cinciarini. All. Menetti.
Varese: 1 Rautins, 2 Daniel. 3 Maynor, 4 Casella, 6 Lepri, 11 Okoye, 12 Deane, 13 Callahan, 14 Kangur, 18 Balanzoni, 31 Eyenga, 32 Pietrini. All. Pozzecco.
Arbitri: Mazzoni-Bartoli-Morelli.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.