Weekend da dimenticare per Legnano, Robur e Gazzada.

Festeggia solo la Imo Saronno che vince nel derby contro il 7Laghi e riagguanta la vetta in C; Coelsanus battuta in casa da Oleggio. Ko anche per Sangio e Baj Valceresio.

SERIE A2 SILVER – Seconda sconfitta di fila per l’Europromotion Legnano che viene fermata in casa da Latina, altra diretta concorrente per la salvezza. L’inizio è tutto laziale, ma Legnano ribalta il punteggio con Maiocco (10 punti, 10 rimbalzi, 3 assist) e Merchant (20 punti, 11 rimbalzi) e chiude la prima frazione 27-22. Nel secondo periodo gli Knights trovano continuità con Krubally (14 punti, 12 rimbalzi, 11 falli subiti) fino al 15′, ma il finale è tutto per Latina che va alla pausa lunga avanti di +5 (40-45). Legnano pareggia e mette la freccia con Merchant, ma i laziali non sbagliano un colpo dalla linea dei tre punti e chiudono in vantaggio anche il terzo quarto con il 64-69 del 30′. Ci sarebbe tutto il tempo per recuperare ma la palla non ne vuole più sapere di entrare né da una parte né dall’altra; a 1’50" dalla fine Latina è avanti solo di 2. Merchant sbaglia la bomba della vittoria, Krubally non riesce a convertire il rimbalzo offensivo e la sirena suona sul 78-80 per i laziali.
Classifica: Treviso 28; Treviglio, Ravenna 26; Recanati, Ferrara, Tortona 24; Reggio Calabria 22; Imola, Chieti 20, Omegna, LEGNANO 18; Latina, Roseto, Scafati 16; Matera 14; Piacenza 8.

Galleria fotografica

Basket, Gazzada – Saronno 67-73 4 di 20

SERIE B – Una partita da brividi è quella andata in scena al Campus, dove la Coelsanus, dopo aver espugnato il Livorno, è tornata tra le mura amiche incapace di colpire la difesa di Oleggio. Il parziale di 12-0 dei primi minuti è solo l’inizio dell’incubo. Coach Passera prova in tutti i modi a svegliare i suoi, ma Oleggio non sbaglia un colpo con Sacco e Ferrari. Per Varese tocca al solito Bolzonella, in collaborazione con Filippo Rovera, a riportare la Robur sulla retta via e il parziale su numeri più abbordabili; all’intervallo è 34-37. Alla ripresa si ripete però il copione: Ferrari riporta a +11 il vantaggio ospite, Varese torna a essere poco lucida in fase offensiva e il terzo quarto si chiude 49-60 al 30′. Ad inizio ultimo quarto Passera ordina la "partita della vita", e in effetti il pressing disperato a tutto campo limita l’attacco piemontese: a poco più di 90’’ dal termine, i gialloblu si riportano a -5 (64-69), ma Oleggio gestisce con sapienza gli ultimi possessi e resiste senza problemi fino alla 64-71 della sirena finale.
Una brutta sconfitta dunque quella della Robur, soprattutto in vista della trasferta a Siena, che ora diventa anche una prova fondamentale per i playoff.
Perde due punti pesantissimi anche la Sangiorgese a Bottegone; la beffa è ancora più grande per la Ltc che, dopo aver condotto la gara per tutti e quattro i periodi, soccombe ad una manciata di secondi dalla fine a causa di una serie di errori banali. La squadra di Gandini, non riesce a mantenere il +11 della fine del terzo periodo e si fa riprendere alla fine dei tempi regolamentari sul 69 pari. Nell’over time, nonostante le sbavature da entrambe le parti, Bottegone riesce comunque a portare a casa il risultato di misura (82-80), che per la Sangio significa in un batter d’occhio il passaggio dall’euforia per un eventuale settimo posto a una caduta di nuovo nel limbo salvezza.
Classifica: Siena 28; Livorno, Cecina, Borgosesia 24; VARESE 22; Piombino 20; Bottegone 18; Pavia, SANGIORGESE, Oleggio 14; Mortara, Empoli 12; Monsummano 10; Cus Torino 8.

SERIE C – Sconfitta nello scontro al vertice in parte “indolore” per il 7Laghi nel derby contro Saronno. Gazzada litiga più volte con il ferro e la squadra di Garbosi fallisce anche il sorpasso sul 67-68 del 38’: la partita finisce 67-73 per la Imo; Saronno ottiene così la sua “vendetta” per la sconfitta dell’andata, ma lascia a favore del 7Laghi la differenza canestri, che consente ai gialloblu di mantenere la testa della classifica. A livello numerico brillano Terzaghi (26+8) e Moraghi (12+14) per Gazzada; Gurioli (24+10) e Corno guidano la squadra di Piazza alla vittoria.
Altro ko invece per la Baj Valceresio contro Bernareggio; l’87-91 finale allunga così a quota cinque la striscia negativa della Baj. Ai biancoverdi non basta il trio formato da Clerici, Bellotti e Fanchini, i soli in doppia cifra per la squadra di Vis.
Classifica: GAZZADA, SARONNO 28; Milano3, Manerbio, Lissone 26; Opera 24; Calolziocorte, Iseo 22. Bernareggio 20; Olginate 18; VALCERESIO, Piadena 14; Nerviano 12; Boffalora 8. Cantù 2.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 02 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Basket, Gazzada – Saronno 67-73 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.