Ancora morti sulle strade, perdono la vita due motociclisti

Due gravissimi incidenti hanno macchiato la domenica di sole sul Varesotto. Il primo incidente alle 14 è costato la vita ad un uomo di 40 anni, due ore dopo è morto un 55enne

Galleria fotografica

Scontro tra auto e moto a Sesto Calende 3 di 3

Due gravissimi incidenti stradali hanno macchiato la domenica di sole dell’1 marzo. Le strade del Varesotto hanno visto la morte di due persone in due luoghi diversi ma a poche ore di distanza l’una dall’altra. Entrambi a bordo di motociclette.

Il primo incidente è accaduto a Cunardo, lungo la provinciale, alle 14. Un uomo di 40 anni, Salvatore Mascia, residente nel luinense è caduto dalla sua moto e si è infilato a forte velocità tra la strada e il guardrail. Inutile è parso il lungo tentativo dei soccorritori che hanno provato a rianimarlo sul posto per poi trasportarlo in ospedale a Varese. I medici ne hanno dovuto constatare il decesso.

Due ore dopo, alle 16.15, un altro tremendo impatto è avvenuto a Sesto Calende, lungo la strada del Sempione nel tratto compreso tra l’imbocco autostradale e la città. All’altezza di via Motte si sono scontrati una moto e un’automobile. L’incidente è stato violentissimo. Le persone coinvolte sono state tre, delle quali una, a bordo della moto, non è riuscita a sopravvivere alle ferite riportate. Si tratta di un uomo di 55 anni, Patrizio Besaggio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 marzo 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Scontro tra auto e moto a Sesto Calende 3 di 3

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore