“Bandalarga” vince la XXX Mazarditi

L'imbarcazione del plurititolato timoniere del Lago Maggiore Tiziano Nava al timone, ha letteralmente sbancato la trentesima edizione della regata “Sulla rotta dei Mazzarditi

Star 1907

L’imbarcazione della Classe Libera Metrica “BANDALARGA” dell’armatore Piero Refraschini, con il plurititolato timoniere del Lago Maggiore Tiziano Nava al timone, ha letteralmente sbancato la trentesima edizione della regata “Sulla rotta dei Mazzarditi”, fiore all’occhiello nel calendario regate 2015 del Circolo della Vela Ispra.

Con 37 imbarcazioni iscritte, 34 delle quali sul percorso lungo, il classico Ispra – Castelli di Cannjero – Ispra, la “Mazzarditi” ha preso il via Sabato 11 Luglio alle ore 9:05 con una bella tramontana sui 10-12 nodi che ha fatto salire velocemente gli equipaggi verso nord in direzione del Golfo di Laveno, primo checkpoint importante della regata.

Superata Oggebbio, ecco che il vento da nord come previsto iniziava a diminuire per favorire lo scambio termico che nel primo pomeriggio avrebbe regalato ai concorrenti l’inverna, il vento da sud che nelle belle giornate si stende praticamente su tutto il bacino del Lago Maggiore.

Ma l’auspicata inverna stentava a manifestarsi se non a tratti, e in maniera casuale, presentandoalcune difficoltà nella risalita verso Cannero, dove comunque “BandaLarga” virava nettamente davanti a tutti alle ore 13:20 circa.

Al passaggio di metà percorso era gloria per il Surprise “CORSARO”, timonato dal Presidente del CVI Maurizio Garrasi, che regolava senza storia le altre due imbarcazioni designate a disputare la regata sul percorso corto.

Il ritorno verso Ispra presentava inaspettate difficoltà dovute a una mancanza di vento pressoché totale tra Cannero e Ghiffa, costringendo gli equipaggi a vere e proprie acrobazie tattiche per riuscire a sfruttare ogni minimo refolo di vento.

Cio’ nonostante “Bandalarga” superava tutte queste insidie e si presentava al traguardo di Ispra in 8 ore 5 minuti e 58 secondi, precedendo di oltre un’ora e dodici minuti “PAOLA” plurivincitore assoluta della “Mazzarditi” con ben dieci successi nelle 29 edizioni precedenti.

Il terzo gradino del podio andava a un’altra barca che ha fortemente caratterizzato la regata isprese, “Lady Nadi’”, a sua volta vincitrice assoluta delle edizioni 1999 e 2007.

La morìa di vento proseguiva purtroppo nelle ore serali falcidiando di ritiri il lotto delle imbarcazioni più piccole, in una giornata che sul Lago Maggiore non si ricordava da tempo.

Di seguito i vincitori di classe:

ORC Gruppo 1: “KEBIRRA”, Marmont, Top Vela Lago Maggiore

ORC Gruppo 2: “PAOLA”, Rivolta, Associazione Velica alto Verbano

Libera Metrica Gruppo 1: “BANDALARGA”, Refraschini, Top Vela Lago Maggiore

Libera Metrica Gruppo 2: “ESSELLE85”, Soma, Associazione Velica Monvalle

Libera Metrica Gruppo 3: “CORSARO”, Garrasi, Circolo della Vela Ispra

Nella mattinata di Domenica 12 Luglio si è svolto il raduno per barche d’epoca e classiche

“MAZZARDITI CLASSIC MEMORIAL PIERO BEDONI”, organizzato del Circolo della Vela Ispra assieme

all’Associazione Vele d’Epoca del Verbano che ha sede a Cerro di Laveno, con splendidi velieri, il piu’ anziano dei quali risalente addirittura al 1905, che hanno compiuto due giri di un percorso scenico antistante il lungolago di Ispra.

Alla premiazione, è stato conferito al velista verbanese Luciano Brovelli il premio speciale “Lospirito della Mazzarditi”, che premia uomini, equipaggi, soci, esponenti del mondo della vela del Lago Maggiore che hanno lasciando un’impronta, coi loro gesti e le loro idee, nella storia di questa regata.

E Luciano Brovelli, trent’anni fa, ebbe l’idea originaria che fece nascere questa manifestazione.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Luglio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.