Nel paese sulla collina il saluto a Marcolone

L'affetto e l'incredulità di Crenna, degli amici, dei colleghi nel giorno dell'ultimo saluto al 34enne morto dopo esser stato investito a Crenna

Funerale Marco Limido

Per salutare Marco Limido, nella chiesa di Crenna, c’erano tantissime persone. L’ha abbracciato la gente di Crenna e i tanti altri amici venuti per salutarlo: saliti dal viale dei tigli, arrivati dalle stradine del suo paese («Crennese doc» era uno dei termini con cui si definiva), si sono stretti nella parrocchiale.

Galleria fotografica

Funerale Marco Limido 4 di 6

Un funerale pieno di tristezza e ancora quasi d’incredulità, per l’incidente che l’ha portato via in una freddissima sera di gennaio, a due passi da casa, sulle strade che conosceva bene. E un funerale colmo di affetto, evocato anche nella predica da don Luigi, il parroco di Crenna, il quartiere di Gallarate che è ancora una piccola comunità. «Una persona come te non merita un addio silenzioso». E l’hanno ricordato con le sue passioni: la bicicletta e il ciclismo visto e praticato, l’Inter e lo stadio, il fantacalcio. Hanno ricordato «Marcolone», «il gigante buono» che sapeva portare allegria tra gli amici e sul lavoro. Sul microscopico sagrato della chiesa, sopra le pietre grigie, spiccava la foto in divisa da ciclista, nei colori sgargianti di una squadra di punta degli anni in cui è diventato uomo.

Sul luogo dell’incidente i soccorritori hanno cercato a lungo di salvare la vita di Marco Limido: anche per questo la famiglia ha chiesto di fare donazioni a suo nome alla Croce Rossa, «perchè altri ragazzi possano essere salvati». I riferimenti validi sono BANCA POPOLARE DI SONDRIO, IBAN IT30Y0569650240000020888X39 – POSTE ITALIANE c/c 1017882133

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Funerale Marco Limido 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore