Due comete hanno sfiorato la terra

In questi giorni due comete stanno passando eccezionalmente vicine alla Terra: Si chiamano P/2016 BA14 e 252P/LINEAR, e una di loro si potrà vedere (col binocolo)

Due comete hanno sfiorato la terra

In questi giorni due comete stanno passando eccezionalmente vicine alla Terra, entrando nella lista delle 10 comete più vicine al nostro pianeta. Si chiamano P/2016 BA14 e 252P/LINEAR e si classificano rispettivamente al terzo ed al sesto posto in questa speciale classifica, dominata dalla cometa di Lexell del 1770, passata a soli 2,2 milioni di km dalla Terra.

La prima cometa, P/2016 BA14, è stata scoperta a gennaio ed è passata ad una distanza di 3,5 milioni di km dalla Terra alle  16.30 italiane di ieri, 22 marzo. Anche se in termini astronomici la distanza non è molta, è comunque oltre nove volte più lontano della Luna rispetto alla Terra.

La cometa è ben visibile nel nostro emisfero, e l’altro giorno l’osservatorio Schiaparelli di Varese l’ha fotografata a meno di 18 ore dal perigeo (minima distanza dalla Terra).

L’altra cometa, 252P/LINEAR, è stata scoperta nel 2000. Ha raggiunto la minima distanza dalla Terra alle 14 italiane del 21 marzo, ad una distanza di 5,3 milioni di km. E’ in fase di forte incremento di luminosità, ed al momento sta superando le previsioni: è infatti già (debolmente) visibile ad occhio nudo sotto cieli molto scuri, ma solo nell’emisfero australe. Da noi inizierà a vedersi tra qualche giorno, ma ci vorrà almeno un binocolo.

Due comete hanno sfiorato la terra

Queste due comete hanno qualcosa di speciale: le loro orbite sono molto simili, tanto da suggerire che siano in qualche modo legate. L’ipotesi più consistente è che la cometa P/2016 BA14 sia un frammento staccatosi dalla cometa più grande.

Leggi i commenti

Foto

Due comete hanno sfiorato la terra 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore