Orsi e altre storie del Grande Nord

Le fotografie di Isella Bellotti esposte al Camponovo al Sacro Monte di Varese dal 30 luglio al 21 agosto

Avarie

Con la fine di luglio arriva anche la freschissima mostra di Isella Bellotti: “Orsi e altre storie del Grande Nord“.

La fotografa luinese, appassionata di viaggi nel Nord Europa, allestisce la sua prima personale nel salotto buono di Varese: a Sacro Monte, negli ambienti medioevali del Camponovo.

La mostra è presentata da Beautiful Varese International Associatio con il patrocinio di Consorzio Regionale Parco Campo dei Fiori e Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus. L’inaugurazione è prevista per sabato 30 luglio alle ore 17.15 Orari di apertura: lunedì dalle 10 alle 13, giovedi e venerdì dalle 13 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 18. Il 14 e il 15 agosto chiuso.

Isella Bellotti è una fotografa molto conosciuta, pur non essendo una professionista le sue foto sono state selezionate più volte e pubblicate come copertina da tutte le testate quotidiane locali, alcune hanno vinto anche concorsi nazionali.

Dice Isella Bellotti: “La mia è una fotografia prevalentemente naturalistica, adoro gli animali e in particolare il Nord. Ho perfezionato la tecnica fotografica quando sono andata in pensione, studiando privatamente con alcuni docenti molto conosciuti nel varesotto: Marmino e Berestovoy.

La notorietà è arrivata un po’ per gioco, postando le foto sui social. Amo fotografare perchè mi permette di emozionare ed emozionarmi, di cogliere l’attimo e farlo rivivere a modo mio per sempre.”

Gli scatti esposti nella mostra si riferiscono ad una recentissima escursione di Isella Bellotti alla ricerca degli orsi polari. Dice la fotografa: “Con mio marito abbiamo trascorso otto giorni alle isole Svalbard su una nave rompighiaccio e siamo arrivati fino all’81 esimo parallelo, a 500 km circa dal Polo Nord.

Quando le condizioni lo permettevano, con le guide – dotate di fucile nel caso di incontro ravvicinato con l’orso, scendevamo con i gommoni Zodiaco per camminare sul pack, in un silenzio totale interrotto solo dal fragore dei blocchi di ghiaccio che si staccavano dai ghiacciai e dallo stridio minaccioso delle sterne che volavano sopra le nostre teste.

Come fare a non innamorarsi del Grande Nord? C’è chi parla di “mal d’Africa”, io invece ho il “male del Nord”: la prima volta in Islanda è stato amore a prima vista.. ora penso già al prossimo viaggio in Norvegia per fotografare l’aurora boreale.

Al termine dell’esposizione stampe e manifesti saranno donati a Beautiful Varese International Association che realizzerà un evento con vendita a scopo benefico per supportare il restauro di un particolare architettonico del Sacro Monte di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 luglio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore