Chiesa alle educatrici in agitazione: “Lavoriamo per risolvere problemi”

L'assessore al Personale spiega perchè si è deciso di eliminare l'indennità di turnazione (circa 100 euro in busta paga) e di riorganizzare le ferie

giunta busto arsizio

L’assessore al personale Alessandro Chiesa si sta occupando delle vertenze sindacali aperte con le educatrici delle scuole materne di Busto Arsizio che ieri sera, prima del concerto di Natale in San Giovanni, hanno inscenato una protesta per la decurtazione da 100 euro al mese sulle buste paga e per la questione delle ferie.

L’assessore, però, ci tiene a precisare che i due problemi aperti con le educatrici non sono conseguenza di questioni personali ma burocratiche: «Per quanto riguarda le indennità di turnazione – spiega Chiesa – il problema sta nella poca chiarezza della normativa nazionale. Per questo abbiamo chiesto un parere al Ministero della Funzione Pubblica prima che la vicenda ci investa sotto forma di Corte dei Conti. A nostro giudizio l’indennità non è dovuta e le educatrici hanno firmato un contratto ad inizio anno in cui era specificata questa modifica».

Quindi bisognerà attendere come interpreterà la normativa il ministero, soprattutto alla luce del rischio che le educatrici debbano rifondere il Comune delle indennità percepite fino all’anno scorso.

Ancora più perniciosa la questione delle ferie durante il periodo di chiusura tra il 23 dicembre e il 3 gennaio. Le educatrici, in quanto dipendenti del Comune e non del Ministero dell’Istruzione, hanno sei settimane di ferie all’anno: «Ne hanno 4 ad agosto e due a dicembre – spiega Chiesa – capisco che questa rigidità crei dei problemi ma va risolto una volta per tutte il problema dei giorni in cui gli asili sono chiusi».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore