Lo sguardo ironico di Gaspare era quasi un’illuminazione

Un anno fa moriva Gaspare Morgione. In un recente convegno sul rapporto tra scienza e poesia il fisico Giuseppe Caglioti ha raccontato il concetto di creatività dell'amico vignettista

gaspare morgione

Un anno fa moriva Gaspare Morgione, collega giornalista professionista e vignettista di livello nazionale. Per anni colonna del quotidiano “La Prealpina” e condirettore insieme all’amico fraterno Pier Fausto Vedani, Morgione è stato una figura fondamentale anche per Varesenews, non solo per le sue geniali e pungenti vignette,  appuntamento imperdibile per i nostri lettori, ma per i suoi preziosi consigli e per i suoi interventi sempre carichi di umanità.

Chissà cosa avrebbe detto e disegnato Gaspare a proposito dell’esito del referendum costituzionale? Avrebbe trovato sicuramente battute fulminanti accompagnate dal tratto di una matita degna di un grande talento artistico, sempre capace di cogliere le mille contraddizioni della realtà e dell’esistenza umana. Implacabile con i politici, tenero con i bambini, dolcissimo con gli animali, Morgione grazie alla sua straordinaria intelligenza era capace di cogliere il senso spesso incomprensibile della vita.

Qualche giorno fa durante un convegno tenutosi a Varese sul rapporto tra scienza e poesia, Giuseppe Caglioti, docente del Politecnico, a proposito della creatività ha ricordato proprio una frase dell’amico Morgione. «Gaspare – ha raccontato Caglioti – aspettava fino all’ultimo momento utile prima di andare in stampa per consegnare la vignetta. Il suo cervello elaborava un concetto per tutto il giorno, ma solo nel momento della massima tensione, quando i tipografi incalzavano e la rotativa era pronta, arrivava il prodotto creativo, la vignetta, quasi fosse un’illuminazione».

Grazie Gaspare.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore