Un mese da record per Varesenews

A gennaio 1.421.469 utenti unici, 4.341.386 visite e 11.107.614 pagine viste. Un mese che conferma una crescita costante del giornale con una forte presenza anche sui principali social network

Avarie

Oltre quattro milioni di visite. Uno di visitatori unici da smartphone.

Ancora una volta Varesenews supera un risultato notevole. Il mese di gennaio registra una crescita importante del nostro giornale. 1.421.469 utenti unici, 4.341.386 visite e 11.107.614 pagine viste (fonte Google Analytics e Shinystat).

Il giornale oggi vive in varie forme e permette di raggiungere milioni di cittadini anche fuori dalla nostra provincia, che resta comunque la base fondamentale del nostro lavoro. Nel corso degli ultimi tre anni il peso dei social network e del mobile è cresciuto in modo molto significativo

I SOCIAL

FACEBOOK – Oggi Varesenews ha una ottima presenza nei principali social. Il lavoro principale si svolge su Facebook dove con la pagina fan ufficiale sono 182.000 i soggetti che ci seguono. Di questi 165.000 sono attivi tutti i giorni e oltre 30.000 interagiscono con noi quotidianamente. Il dato interessante è il forte tasso di engagement che abbiamo con la comunità di chi ci segue. A questo si aggiunge un gruppo, Oggi nel Varesotto, con 22.000 persone. Numerose pagine tematiche quali Varesenews sport, Valeceresionews e molte altre per un totale di alcune decine di migliaia di soggetti.

TWITTER – Sul social dei cinguettii abbiamo oltre 15.000 follower con un buon livello di engagement.

INSTAGRAM – Sul social più seguito e utilizzato dai giovani stiamo raggiungendo i 20.000 follower. Da oltre un anno abbiamo dato vita a un bel progetto che porta Varese nel mondo e spaccati di mondo a Varese. #convaresenews ha coinvolto una cinquantina di account instagram affidando loro la gestione del nostro ufficiale. Un coinvolgimento di comunità importanti del nostro territorio quali università, musei, amministrazioni, fotografi, studenti, associazioni. #varesenews, l’hastag ufficiale lanciato dal giornale è arrivata a 38.000 foto entrando così sul podio dei più citati in provincia dopo #varese che è a 279.000 . Per dare un’idea #BustoArsizio è a  29.820, #gallarate a 32.000.

DEVICE

Il giornale vive oggi una stagione diversa dal passato. La versione “classica” ha il 40% delle visite di cui il 30% dai computer e il 10% dai tablet. Gli smartphone rappresentano il 60% delle visite. Al primo posto ci sono le varie versione di iPhone, ma in testa alle società c’è Samsung, con Apple a ruota, e una sorprendente Huawei saldamente al terzo posto. Quanto ai sistemi operativi non c’è storia. Android da solo rappresenta il 65% delle visite, IOS il 31%, Window il 3,5%.

FONTI DI TRAFFICO

In tutti questi anni il giornale si è radicato sempre di più e meglio sul territorio provinciale. Un dato che si legge bene dalle statistiche. I refferer, ovvero le provenienze delle visite ci indicano che quasi il 50% arrivano in modo diretto. Persone che hanno Varesenews come pagina di apertura o nei preferiti. Al secondo posto abbiamo i social con il 20-25% e più o meno con lo stesso traffico i motori di ricerca, segno dell’ottimo posizionamento che ha il giornale sulla rete. Il restante traffico arriva da migliaia di link che abbiamo su altri siti e che portano traffico a Varesenews.

LA COMUNITA’ DEI CITTADINI, DELLE IMPRESE E DEI SOGGETTI COLLETTIVI

Il punto di forza è la presenza capillare e l’attenzione che viene data a ogni comunità. I cittadini sono protagonisti insieme con la redazione del prodotto che viene realizzato ogni giorno. Abbiamo una interazione sempre più forte e qualificata. Questo non vale solo per le singole persone, ma anche per soggetti collettivi quali associazioni, pro loco, amministrazioni. Un discorso ancora più importante è quello delle aziende perché con la nostra presenza garantiamo visibilità e possibilità di comunicare costruendo giorno dopo giorno una vera cultura territoriale, di impresa e del mondo del lavoro.

IL FUTURO

Il 2017 è un anno speciale per noi. Compiamo 20 anni. Uno dei più “vecchi” giornali digitali in Italia. È un pezzo di storia ormai e stiamo preparando un programma e un progetto per raccontare questa avventura, ma soprattutto per farla raccontare a voi. Internet e il digitale hanno cambiato le nostre vite. Ora diventa interessante scoprire come, ma soprattutto come vediamo il futuro grazie alla tecnologia.

 

di marco@varesenews.it
Pubblicato il 01 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore