Rossi favoloso ad Assen. E Dovizioso va in testa al mondiale

Capolavoro di Valentino in Olanda, battuto in volata un ottimo Petrucci. Dovi è quinto ma scavalca Viñales, caduto e ritirato

valentino rossi yamaha motociclismo

Che Italia in MotoGP ad Assen, circuito olandese tempio del motociclismo. Che Italia, che Rossi e che Ducati: Valentino conquista la prima vittoria stagionale, la numero 115 della carriera, al termine di una gara ricchissima di emozioni, resa incerta anche da qualche goccia di pioggia (proprio quando Rossi stava allungando) e tinta di tricolore.

Già, perché sul traguardo, accanto alla Yamaha numero 46, sfreccia la Ducati Pramac di un eccellente Danilo Petrucci, capace di restare in testa per diversi giri e di rivaleggiare fino all’ultimo con il campionissimo di Tavullia.

E poi c’è Andrea Dovizioso, anch’egli su Ducati, quinto all’arrivo ma anzitutto nuovo leader della classifica mondiale grazie alla collaborazione dello spagnolo Viñales, caduto dopo pochi giri a completamento di un pessimo fine settimana.

Dovizioso per un po’ di tempo ha fatto sperare in una incredibile tripletta italiana sul podio, ma nel finale ha dovuto cedere la terza piazza a Marquez con la prima Honda e la quarta a Crutchlow, autore di una gran rimonta con la Honda Lcr. Nono Iannone, lontani Pedrosa e Lorenzo, eliminato come detto Viñales.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 25 giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore