Max Pisu cittadino benemerito di Legnano

Il popolare cabarettista, cresciuto nel quartiere Canazza, è tra coloro che hanno ricevuto le benemerenze questa mattina, 5 novembre, a palazzo Malinverni

varie

Sono stati assegnati a Legnano i  “Premi al Merito Civico”, nella mattina di domenica 5 novembre 2017.

La cerimonia delle Benemerenze Civiche, avvenuta nella sala degli stemmi di palazzo  Malinverni, Sala degli Stemmi, ha visto tra i principali protagonisti il noto attore e cabarettista Max Pisu, cui è stato consegnato il premio per  ”le doti artistiche che lo hanno portato, nel corso di una lunga carriera, a ricoprire con successo diversi ruoli, come attore, conduttore e doppiatore in importanti produzioni televisive e teatrali, la capacità di creare personaggi indimenticabili; per la sensibilità dimostrata in più occasioni nel promuovere iniziative di solidarietà, molte delle quali nella Città di Legnano con la quale ha mantenuto sempre un forte legame». Con lui sono stati premiati Francesco Focone, «per gli anni di servizio prestato nella Città di Legnano all’interno del Nucleo Operativo del Gruppo Guardia di Finanza, dimostrando capacità professionali e dedizione al lavoro» e Domenico Macioce «per la competenza e le capacità professionali con le quali, nel corso della sua attività lavorativa come chirurgo ortopedico, ha contribuito a creare all’interno dell’Ospedale di Legnano un reparto di eccellenza, conosciuto e apprezzato in tutta Italia».

MASSIMO “MAX” PISU, DALL’ORATORIO DI CANAZZA ALLO ZELIG, CON TANTA SOLIDARIETA’

La passione per il teatro di Massimo (in arte Max) Pisu è emersa fin da ragazzino attraverso la partecipazione agli spettacoli organizzati dalla Parrocchia del quartiere Canazza, nel quale ha trascorso la sua giovinezza. Dopo un percorso di studi ed alcune esperienze lavorative in settori del tutto lontani dal mondo artistico, a 23 anni ha deciso di seguire la sua vera aspirazione ed ha iniziato a frequentare una scuola di cabaret, riuscendo in soli tre anni ad approdare al palcoscenico televisivo di Zelig, una delle vetrine più importanti. Da quel momento la sua carriera di artista è sempre stata in ascesa e si è arricchita anche di esperienze in molti campi diversi, dalla televisione –come conduttore e  attore di fiction  e sit com – , alla pubblicità e al cinema.

Tra i personaggi che più lo hanno reso famoso tra il grande pubblico resta impresso nella memoria di tutti “Tarcisio” che proprio dalla vita nell’oratorio trae la sua ispirazione. Accanto ad esso molti altri sono stati i personaggi a cui ha dato vita sul palcoscenico, riproducendo – come ogni grande artista – difetti e pregi di tutti, con notevole capacità di analisi e profonda sensibilità. Molti sono stati i riconoscimenti ottenuti, tra cui ricordiamo il primo posto al premio Ugo Tognazzi e al premio Walter Chiari.

Dalla sua esperienza personale è nata l’attenzione ai giovani che vogliono inserirsi nel mondo del teatro e in particolare del cabaret. Per loro ha creato e diretto per anni a Legnano un laboratorio, che continua ancora oggi e che permette anche ad artisti già affermati di sperimentare testi e personaggi di fronte al pubblico. Per la Città di Legnano è stato anche direttore artistico su incarico del Comune di diverse rassegne estive di musica e cabaret  al Castello. Come molti altri suoi colleghi ha voluto mettere la sua immagine e la sua notorietà al servizio di iniziative di solidarietà, sia come testimonial di associazioni benefiche sia raccogliendo fondi a favore dei più deboli. L’ultima importante iniziativa è stata la serata di raccolta fondi per i parenti di Bruno Gulotta, morto nell’attentato alle Ramblas di Barcellona.

di
Pubblicato il 05 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore