Gambini è il commissario della Lega a Varese: “60 giorni per arrivare a congresso”

È un militante leghista da 30 anni, quando ne aveva appena 17, ed è stato scelto dalla segreteria provinciale per portare la sua sezione più importante a congresso

andrea gambini

Andrea Gambini è un militante leghista da 30 anni, quando ne aveva appena 17, ha un curriculum ricco di incarichi a diverse latitudini della provincia e da oggi è l’uomo scelto dalla segreteria provinciale leghista per commissariare la sua sezione più importante, quella di Varese.

Gambini è direttore generale della Fondazione Istituto Insubrico Ricerca per la Vita, noto per l’Insubrias BioPark il parco scientifico di Gerenzano, ma anche amministratore unico della Spes, la patrimonializzata di Somma Lombardo. Nella sua carriera è stato consigliere della Fondazione comunitaria del Varesotto, consigliere comunale ad Olgiate Olona, assessore a Tradate e assessore provinciale.

Oggi lei è iscritto alla sezione di Busto Arsizio, poco fa commissariata dal varesino Marco Pinti. Ora le parti si invertono.

È prezioso l’esempio di Pinti, farò come lui e con la tranquillità che mi contraddistingue cercherò di far ragionare tutti e portare il partito a congresso nel giro di due mesi con una candidatura unica ricordando a tutti che i nostri avversari politici sono fuori e non dentro il partito.

Qual è il mandato che le è stato affidato?

Perseguirò tre obiettivi: il primo è il coordinamento dell’attività di opposizione in Consiglio e in città contro un’amministrazione comunale che comunica molto ma non fa nulla. Poi c’è da riorganizzare la sezione per aprire il partito a più persone possibili. Oggi godiamo di ottima salute nelle urne, come abbiamo visto, ma dobbiamo rilanciare anche l’impegno di sezione. Infine, dovrò impostare un lavoro di razionalizzazione dei costi perché il partito non gode più dei contributi di una volta. Cruciale sarà lo spostamento della sezione provinciale, che oggi si trova a Cazzago Brabbia, nella sede varesina. Cercherò di fare in fretta, il mio è solo un ruolo temporaneo.

Tomaso Bassani
tomaso.bassani@varesenews.it

Mi piace pensare VareseNews contribuisca ad unire i puntini di quello straordinario racconto collettivo che è la vita della nostra comunità. Se vuoi sentirti parte di tutto questo sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.