A spasso nel tempo con i Giochi di Camelot

Dal 20 al 27 maggio la struttura di via Padre Lega ospita una settimana di giochi ed eventi aperti a tutta la cittadinanza, tra parate, concerti, spettacoli

La parata del "Camelot Circus" (inserita in galleria)

I GIOCHI DI CAMELOT, giunti oramai all’ottava Edizione sono diventati di diritto una tradizione di 3SG, che raccoglie anno dopo anno l’entusiasmo degli Ospiti della Struttura e una grandissima partecipazione di pubblico di ogni età.

La ricca rassegna, che si terrà dal 20 al 27 maggio 2018 presso la RSA Camelot, quest’anno si intitola “A spasso nel tempo” e si ispira a diversi periodi storici: si inizierà con le suggestioni del medioevo per giungere al periodo d’oro del rinascimento, per poi proseguire con la rivoluzione scientifica, il ‘700 fino all’età contemporanea.

Si terranno una serie di gare che vedranno protagonisti innanzitutto gli Ospiti della Struttura, ogni Nucleo-squadra partecipante dovrà raccogliere il maggior numero di punti per conquistare il Trofeo “Giochi di Camelot 2018.
In continuità con le scorse edizioni saranno ospitati artisti e si terranno spettacoli ed eventi di particolare richiamo, aperti al pubblico, con un invito particolare a tutta la cittadinanza. «Dopotutto – ci ricorda il Presidente di 3SG Giacomo Peroni – anche la vita nella nostra struttura è un viaggio nel tempo, quel tempo che si è sedimentato nelle vite e nei corpi dei nostri Ospiti. Tempo proficuo, intriso delle gioie e delle fatiche del vivere, segnato da esperienze e da ricordi indelebili. Un tempo ricco di valori che si confronta col passato, certo, ma anche col presente e, perché no, pure col futuro».

La metafora dei Giochi di quest’anno è proprio questa: la terza età, a volte erroneamente considerata un “tempo vuoto”, deve essere invece intesa come un “tempo disponibile” per trasmettere talenti e esperienze maturati nel corso della vita, contribuendo così a creare un legame tra le generazioni, mantenendo vivo il ricordo delle proprie radici e nel contempo il contatto vitale con la propria attualità e con la direzione che potrebbe prendere il proprio avvenire.

Molti gli incontri generazionali in calendario, per creare un ponte tra giovani e anziani, sollecitando e incoraggiando la solidarietà tra generazioni.
Ecco i principali:
Si parte domenica 20 Maggio con alle 16,00 lo Spettacolo Folcloristico degli “Sbandieratori di Ferno” e a seguire alle 17,15 il Concerto degli allievi del Coro dell’Istituto Comprensivo “De Amicis” di Gallarate.
Lunedì 21 alle ore 10,00 l’apertura ufficiale dei Giochi si terrà con i bambini della Scuola Primaria e dell’Infanzia dei Ronchi, che accompagneranno la Gran Parata in Costume d’Epoca.

Martedì 22 alle ore 17,00 un tuffo nelle musiche rinascimentali con il concerto Voce e Liuto presentato da Cristina Majocchi e Alberto Crugnola.

Giovedì 24 sempre alle ore 17.00 l’imperdibile concerto “Overture in stile francese B. W. V. 831 di J. S. Bach “ eseguito al pianoforte dal giovane talento gallaratese Lorenzo Bovitutti.
Venerdì 25 alle 16,00 lo spettacolo “life is a Cabaret” a cura della “Compagnia della Dama” e dalle ore 19,00 musica swing dal vivo con i “The Shape” per l’ “Apericena anni ‘20”.
Sabato 26 alle 11,00 incontro sulle Missioni Spaziali a cura di Luca Buzzi dell’Osservatorio Astronomico G. V. Schiaparelli – Campo dei Fiori.

Domenica 27 il gran finale con l’Esposizione dalle 14,00 delle Auto d’Epoca a cura del “GAMS Club Gallarate”, dalle 16,00 Animazione Musicale itinerante con Trampoli, Giocoleria e Bolle di sapone a cura di “Kanclown”, alle 16,30 lo spettacolo di Boogie Woogie acrobatico con “Max e Sese” e alle 17,30 Sfilata in Costume e Premiazione del Nucleo Vincitore dei Giochi di Camelot 2018.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.