Contro chi passa con il rosso arrivano tre nuovi rilevatori

In alcuni incroci sensibili della città saranno installati tre nuovi sistemi di rilevamento delle infrazioni mentre in molti altri il funzionamento sarà prolungato anche dopo le 23

semaforo rosso

Ci saranno tre nuovi incroci a Busto con sistemi di rilevazione delle infrazioni. È quanto ha deciso la giunta, iniziando le procedure per l’acquisto dei nuovi apparecchi che saranno installati in alcune intersezioni particolarmente critiche.

Il primo rilevatore saranno installati all’incrocio tra via Vespri Siciliani e viale Trentino, nella direzione di marcia da viale Trentino a viale Stelvio. Un secondo apparecchio sarà installato al semaforo di Sant’Anna, quello che regola l’incrocio tra le vie  Comerio-Cassano-Piermarini lungo la direttrice che dalla periferia va verso il centro città. L’ultimo impianto sarà installato a Beata Giuliana, all’incrocio tra viale Stelvio e via Minghetti (il semaforo del Palaghiaccio, ndr) nella direttrice che va dal centro città verso gli istituti scolastici;

La localizzazione delle installazioni è stata presa “in rapporto all’incidentalità riscontrata nell’ultimo triennio” e in relazione anche “alla positiva sperimentazione dell’utilizzo dei sistemi di rilevazione elettronica delle infrazioni semaforiche per i dispositivi già collocati nelle vie Magenta-Toniolo, Alfieri-Milazzo-Pirandello e Sella-Italia”. Così di fatto questi sistemi andranno a raddoppiare in città. Quando saranno installati questi apparecchi ancora non è noto: l’amministrazione ha infatti dato il via libera alla Polizia Locale per l’adozione dei relativi provvedimenti amministrativi per assicurare la fornitura dei sistemi.

In arrivo ci saranno anche altre novità nel settore dei semafori. È stato infatti deciso il prolungamento del funzionamento anche dopo le ore 23 degli impianti, ma solo “nelle intersezioni con regolatore elettronico in grado di differenziare le fasi semaforiche dai cicli diurni ed interessate da morfologie strutturali che comportino carenze di visibilità (come intersezione via Vespri Siciliani-C.so Italia) o da consistenti flussi di traffico tali da costituire un pericolo per la circolazione veicolare, anche nelle ore serali”.

di marco.corso@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore