Monti: “Bravi risolva i problemi dell’ospedale di Tradate”

Il presidente della commissione sanità della Regione annuncia un costante interessamento e impegno finché i problemi non saranno risolti

Ospedale Galmarini

«Il dg Bravi risolva i problemi dell’Ospedale Galmarini di Tradate». Il presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali di Regione Lombardia Emanuele Monti interviene sulla situazione dell’ospedale Galmarini  e denuncia mancanza di personale e carenza di materiali fondamentali per lo svolgimento dell’attività medica.

Il tema risale all’inizio dell’estate quanto Monti si era attivato per risolvere la situazione, dando pieno supporto al Comune di Tradate, che si era fatto portavoce delle problematiche, e partecipando ai momenti di incontro sul territorio.

Quindi aveva avviato le procedure a livello istituzionale, tramite la Commissione da lui presieduta, per interfacciarsi con l’Azienda ospedaliera, al fine di porre rimedio alle criticità che colpiscono la struttura sanitaria di Tradate.

«Oggi chiedo al Direttore Generale Callisto Bravi a che punto siamo con la risoluzione delle criticità – dice Monti – dal momento che sembrerebbe che i problemi siano ancora presenti. Queste le segnalazioni che arrivano dai soggetti, istituzionali e non solo, presenti sul territorio, a partire dall’Amministrazione comunale. Come Commissione Sanità continueremo a monitorare la situazione e a spingere affinché l’azienda ospedaliera dia risposta alla richiesta di efficienza e funzionalità di un servizio fondamentale come quello sanitario».

Il Presidente Monti annuncia quindi «un costante interessamento e impegno da parte di Regione Lombardia  fino a quando gli utenti della struttura ospedaliera non vedranno una risoluzione dei problemi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore