10 dosi di coca e 800 euro in tasca: arrestato

Operazione della polizia di frontiera: l'uomo residente a Reggio Emilia trovato con la droga in macchina

Avarie

29 anni, albanese, residente a Reggio Emilia; probabile professione: spacciatore.

I ferri del mestiere glieli hanno trovati in macchina gli agenti della polizia di frontiera a Marchirolo: coltello a farfalla, quasi 900 euro in contanti e dieci dosi di cocaina tenute spavaldamente nel pacchetto di sigarette, pronte per essere messe in mano agli acquirenti.

L’uomo è così finito in manette una settimana fa, il 23 ottobre, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ora è rinchiuso ai Miogni.

Gli agenti della polizia di Luino stavano tenendo d’occhio i luoghi di ritrovo dei giovani nella zona di Marchirolo quando hanno notato la persona in auto con fare sospetto.

Al controllo della sua auto, seguito al fatto che il giovane fosse sprovvisto di documenti personali, la scoperta della droga e dell’arma bianca, tipica degli ambienti dello spaccio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore