Bellaria si presenta: “Una sfida controvento, ma così si vola meglio”

Si è presentata sabato mattina la lista "Civici Democratici" e il candidato presidente Stefano Bellaria, già sindaco di Somma Lombardo

Civici Democratici, Stefano Bellaria

È stata presentata sabato mattina, 13 ottobre, nel comune di Lozza, la lista Civici Democratici che riunisce l’anima del civica e democratica dei sindaci del varesotto, in vista delle prossime elezioni provinciali, in programma il 31 ottobre. A guidare la lista è Stefano Bellaria, sindaco di Somma Lombardo, che si propone in continuità come sostituto di Gunnar Vincenzi. Presenti anche i due consiglieri provincia Giuseppe Licata e Carmelo Antonio Lauricella, oltre ai diversi nuovi candidati consiglieri che fanno parte delle amministrazioni dei comuni varesini.

Speciale elezioni provinciali

«Presentiamo oggi la lista e il presidente perché vogliamo far comprendere meglio quella che è la priorità della maggior parte dei comuni varesini, ma anche italiani – ha spiegato Bellaria -. Vogliamo far capire che serve una Provincia che vada incontro alle esigenze dei comuni. Perché ora è non prima? Noi presentiamo una squadra, non un uomo solo al comando. Quella di “Civici e democratici” è una bella lista che tiene insieme ottimi personaggi: oltre ai due consiglieri delegati della giunta Vincenzi ci sono anche altri amministratori esperti. Ringrazio Gunnar e i consiglieri uscenti che ci stanno dando una mano a stendere il programma. È un onore far parte di questa squadra. La candidatura a presidente sembra sia un fardello da quando sono state ridimensionate le Province. Ma non è così. Sono onorato di rappresentare questo gruppo».

Civici Democratici, Stefano Bellaria

Bellaria ha anche affrontato alcuni punti del programma, precisando che «faremo una presentazione puntuale nei prossimi giorni. Oggi possiamo dire che la Provincia che abbiamo in mente sarà al servizio dei comuni. Come la stazione unica appaltante che organizza le gare di appalto per i comuni, anche quelli più piccoli, per strappare condizioni economiche migliori. Oppure la volontà di implementare l’ufficio bandi per dare un aiuto ai comuni al reperimento delle risorse. In Provincia ci sono notevoli capacità dal punto di vista tecnico. L’idea è di mettere a disposizione dei consulenti per tutte le amministrazioni. Per usare uno slogan, la Provincia che vogliamo è la provincia dei comuni».

Non è mancato il riferimento ai conti economici della Provincia, che in passato ha generato polemiche per anni, che si stanno protraendo anche in questa campagna elettorale provinciale: «Vorrei che si chiudesse la polemica sui conti – ha concluso Bellaria -. Sappiamo che le risorse che abbiamo a disposizione sono queste. Ho sentito spiriti di rivalsa da parte di alcuni politici, ma so che Antonelli è una persona seria e se dovesse essere eletto, amministrerà in modo serio. Nel complesso so che è una sfida complicata, ma c’e tutta un’area civica che vogliamo rappresentare e possiamo farlo al meglio. La nostra è una sfida controvento, ma posso affermare che controvento gli aerei volano meglio».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore