Pronostici per la vittoria della Champions 2018-2019

Con la sosta dedicata alla Nations League si è esaurita anche la primissima parte della fase a gironi della Champions League, manifestazione che quest’anno vede dopo molto tempo ben 4 squadre italiane qualificate e in lotta per il primato nel rispettivo gruppo

vario

Con la sosta dedicata alla Nations League si è esaurita anche la primissima parte della fase a gironi della Champions League, manifestazione che quest’anno vede dopo molto tempo ben 4 squadre italiane qualificate e in lotta per il primato nel rispettivo gruppo.

I sorteggi hanno avuto un esito non proprio benevolo per i nostri club: infatti il Napoli, inserito nel gruppo C, ha pescato due avversarie di livello come PSG e Liverpool, anche se quest’ultimo è stato battuto nella recente sfida dagli uomini di Ancelotti.

La Roma invece si è vista inserire nel medesimo girone del Real Madrid, contro il quale ha perso per 3-0 al Santiago Bernabeu, mentre alla Juventus è toccato il gruppo H, in cui milita il Manchester United di José Mourinho. In ultimo L’Inter, dopo le fatiche della scorsa stagione per conquistare l’ultimo slot disponibile, ha ottenuto in sorte il Barcellona di sua maestà Leo Messi e il Tottenham di Harry Kane, battuto in casa grazie a una magia del ritrovato bomber Mauro Icardi.

Ora che abbiamo fatto una rapida analisi della situazione delle nostre squadre, cerchiamo di capire quali sono le loro chances di vincere la finale di Madrid del 1° giungo 2019, analizzando la rosa di nomi delle papabili favorite.

Il City di Guardiola rimane il favorito numero uno per la vittoria finale

Nonostante un avvio non proprio brillante in Premiership, il Manchester City viene dato ancora come favorita numero uno per la conquista della Coppa dalle grandi orecchie.

La miglior quota di riferimento per Aguero e compagni è pari a 5,75 con uno scarto minimo rispetto alle altre avversarie, segno di una competizione serrata e dall’esito tutt’altro che scontato.

Juve e Barcellona a pari merito al secondo posto

L’effetto CR7, che aveva momentaneamente messo la Juventus quasi a pari merito col City nelle quote Champions, sembra essere ormai passato, coi bianconeri dati a quota 6,00 per la vittoria finale.

Stessa quotazione per il Barcellona di Messi, che recentemente ha visto montare una polemica sui social da parte di Arturo Vidal, ex bianconero ora in forza ai blaugrana, che si è sentito ostracizzato dal tecnico Valverde e che ha sfogato sul web tutta la sua frustrazione.

Juve e Barça sono di certo due rose importanti e di talento, e il fatto di avere uno scarto così ridotto dal City è indice di un’incertezza che porterà le quote ad evolversi durante tutta la manifestazione, anche se per gli scommettitori appassionati forse è il momento buono per effettuare una puntata non troppo rischiosa e comunque ben remunerata tutto sommato.

In particolare, se pensiamo alla crescita esponenziale della squadra di Massimiliano Allegri – che negli ultimi 3 anni ha disputato per ben 2 volte la finale di Champions – la quotazione di riferimento è tutto sommato un buon compromesso tra le reali possibilità di vincere e le potenzialità sulla carta della rosa, visto che da sempre squadre come Barcellona e Real Madrid sono definite come vere e proprie superpotenze del calcio europeo.

Il Real orfano di CR7 al terzo posto e molto defilato

A proposito di Madrid, i Blancos hanno risentito parecchio dell’addio di Ronaldo, con prestazioni al di sotto delle aspettative nella Liga spagnola.

Detto questo il girone in cui Sergio Ramos e compagni sono finiti sembra essere abbastanza abbordabile, con il Viktoria Plzen a fare da squadra cuscinetto e la Roma destinata molto probabilmente a passare come seconda, a patto che batta il CSKA Mosca, che attualmente comanda il girone.

Nonostante un cammino in apparenza agevole, i bookmakers sono concordi nel dare alla rosa di Florentino Perez una quotazione nettamente inferiore rispetto al terzetto di testa, che nella migliore delle ipotesi si attesta attorno a 10,00.

Un divario che sembra essere una sentenza per la squadra allenata da Lopetegui, che agli occhi degli esperti viene vista come deprivata di un vero e proprio fulcro del gioco qual era CR7 nello scacchiere madrileno.

Bayern e PSG: le vere incognite di questa Champions

Due squadre altrettanto blasonate ma spesso sfortunate e penalizzate dalle decisioni arbitrali durante le scorse edizioni della massima competizione continentale sono il Paris Saint Germain e il Bayern Monaco, con questi ultimi eliminati la scorsa edizione dal Real Madrid e vittime di errori di giudizio da parte dei giudici di gara.

Per quanto riguarda invece i parigini, clamorosa fu l’eliminazione per 6-1 ad opera del Barcellona, durante la quale ci furono anche in quel caso alcune sviste.

Detto questo, le quote di tedeschi e francesi per la vittoria finale si attestano tra 9,00 e 10,00 il che le rende delle outsider di lusso sulle quali si potrebbe azzardare una giocata di prospettiva, sperando in clamorosi ribaltamenti dei pronostici espressi in precedenza.

Il Liverpool di Klopp: una presenza oramai certa

Dopo l’exploit dell’anno scorso e la finale persa con onore contro il Real, il Liverpool anche quest’anno sembra avere tutte le carte in regola per passareil proprio girone e arrivare lontano nella fase a eliminazione diretta.

Ciononostante le quote di riferimento sono molto alte: infatti si va da un minimo di 9,50 a un massimo di 10,00, il che significa che i bookmakers hanno comunque qualche riserva circa l’approdo in finale di Salah e compagni, vista anche la sconfitta rimediata a Napoli nell’ultima giornata di Champions.

Il primato in Premier League tuttavia è indice di salute, bel gioco e forza, che potrebbero essere le qualità giuste su cui puntare per un guadagno potenziale comunque sostanzioso.

L’Atletico di Griezmann apparentemente tagliato fuori dalla corsa al titolo

Chi sembra invece escluso dalla lotta per il titolo di Campione d’Europa è l’Atletico Madrid del neo-campione del mondo Antoine Griezmann, autore di un mondiale strepitoso in terra di Russia e sicuramente voglioso di trascinare i suoi verso la finale.

La motivazione in più per gli uomini di Simeone potrebbe essere il fatto che la finale si giocherà proprio nel loro stadio, il Wanda Metropolitano, con i tifosi Colchoneros pronti a creare un vero e proprio inferno biancorosso.

Tuttavia le chances di trionfo dell’Atletico parlano di 12,00 come miglior quotazione, il che significa una buona dose di scetticismo da parte degli esperti.

Le quote Champions delle altre squadre italiane

Tornando invece alla situazione delle squadre italiane, Juventus a parte i bookmakers non vedono di buon occhio un trionfo che non vesta una maglia bianconera: infatti per l’Inter di Spalletti parliamo di quote che oscillano da 50,00 a 71,00, mentre per i giallorossi di Eusebio Di Francesco abbiamo una quotazione massima pari a 80 volte la posta giocata.

Se le quote sono identiche, la situazione di classifica parla invece diverso per Inter e Roma, coi nerazzurri al secondo posto del girone B a quota 6 punti, gli stessi del Barcellona capoclassifica, con Tottenham e PSV ancora a secco. La Roma invece affianca il Real a quota 3 punti in classifica, con il CSKA che comanda il gruppo G a quota 4 punti e il Viktoria Plzen a quota 1.

Per quanto riguarda invece il Napoli di Ancelotti, le quotazioni per una vittoria si attestano quasi tutte attorno a 50,00.

Ciò è sicuramente dovuto all’inaspettato successo casalingo contro il Liverpool, che proietta i partenopei al primo posto del girone C, con 4 punti conquistati in 2 partite.I Reds e il PSG seguono gli azzurri a quota 3, mentre la Stella Rossa è ferma a un misero punto, frutto del pareggio casalingo proprio contro il Napoli.

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore