Trieste neopromossa d’assalto: la Openjobmetis non si può distrarre

Terza gara a Masnago su quattro partite per i biancorossi: di fronte (domenica 28, ore 17,30) i giuliani degli ex Cavaliero e Wright. Caja avverte: "Scontro diretto per la nostra classifica, Alma attrezzata e spinta dall'entusiasmo"

Openjobmetis - Porto 84-75

Vietato abbassare la guardia, vietato fare sogni pindarici, obbligatorio prendere con il massimo impegno ogni appuntamento sul campo. Se la Openjobmetis vuole fare strada in Italia e in Europa, gli ordini sono sempre i medesimi anche quando si sfidano squadre sulla carta inferiori come accaduto mercoledì sera in coppa, sia quando al cospetto dei biancorossi c’è una neopromossa come avverrà domenica 28 (ore 17,30), giorno in cui all’Enerxenia Arena arriverà l’Alma Trieste.

Una compagine, quella giuliana, che non è certo salita in Serie A per caso: investimenti mirati e relativamente ingenti, un pubblico da record, squadra con la giusta miscela di esperienza e gioventù con pure qualche prospetto del futuro già capace di tenere il campo e lasciare qualche segno. Ce n’è abbastanza perché Varese affronti il match con le dovute cautele, tanto più che da queste parti conosciamo molto bene due dei principali punti di forza dell’Alma, Chris Wright e Daniele Cavaliero.

I due ex della gara sono tra i più attesi: il play americano (forse accantonato troppo in fretta nella primavera-estate 2016) ha avuto qualche acciacco a ridosso dell’inizio del campionato ma ora è pienamente recuperato, la guardia (ed ex capitano della Openjobmetis) sta vivendo nella sua città una vera e propria seconda giovinezza: in questo avvio di torneo segna 14 punti a partita con il 50% nel tiro da 3 punti. Ma le frecce all’arco della “volpe argentata” Eugenio Dalmasson, veterano della panchina, sono tante: dall’ex veneziano Peric (anche lui rientrato da poco) ai baltici Silins e Strautins (quest’ultimo, 20 anni, di formazione italiana è stato decisivo per battere Brescia) a Mosley, già visto a Legnano e ottimo sostituto dell’infortunato Knox sotto i tabelloni.

La Openjobmetis arriva all’appuntamento forte di quattro vittorie in cinque gare ufficiali – disco rosso solo a Sassari – e con tutti gli effettivi a disposizione. L’attesa per la partita potrebbe portare a Masnago tanta gente (c’è anche una promozione che coinvolge i tifosi di calcio e basket vista la vicinanza tra le due partite) dato che nelle prime due uscite di Serie A il palazzetto è stato subito ricco di presenze: una situazione che Varese vuole sfruttare per tenere inviolato il campo di casa e per mettere altro fieno in cascina nella classifica.

Caja conosce però bene il peso del match e i suoi tranelli: «Sarà uno scontro diretto tra squadre della stessa fascia, e se si gioca in casa gli scontri diretti sono particolarmente importanti – spiega il coach biancorosso – E sarà una partita difficile perché Trieste ha l’entusiasmo della neopromossa, è piazza di grande tradizione e partecipazione e i giocatori percepiscono questo ambiente positivo. Poi sono attrezzati sul campo con uomini veterani e capaci come Cavaliero e Peric, che ben conosco, ma anche come i vari Silins, Wright, Sanders e altri ancora. Infine – chiude il coach – mi fa piacere vedere in Serie A un tecnico come Dalmasson, che per tanti anni ha fatto risultati eccellenti nelle categorie inferiori. Si è guadagnato la promozione nella massima categoria ed è bello che oggi se la possa giocare in prima persona».

DIRETTAVN

La partita di Masnago sarà raccontata in diretta da VareseNews attraverso a un liveblog – attivo fin da venerdì sera – nel quale si possono trovare notizie, immagini, curiosità e il consueto sondaggio-pronostico pre-gara. I lettori possono intervenire scrivendo nello spazio commenti o utilizzando gli hashtag #direttavn o #varesetrieste su Twitter o Instagram. Per accedere al live CLICCATE QUI.

CLASSIFICA (dopo 3 giornate): Venezia, Milano 6; Cantù, Sassari, Torino, V. Bologna, VARE​SE, Cremona 4; Brindisi, Trieste, Brescia, Avellino, Reggio Emilia, Pesaro 2; Trento, Pistoia 0.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore