Un clown di guerra a Teatro

"Il Pallino rosso", spettacolo ispirato alle storie del clown di guerra il Pimpa, sabato 10 novembre, alle ore 21, al Teatro San'Ambrogio di via Papi 7. Ingresso libero

Il Pimpa, Il pallino rosso

“Il Pallino rosso” è lo spettacolo ispirato alle storie del clown di guerra il Pimpa (al secolo Marco Rodari) e sabato 10 novembre, alle ore 21, andrà in scena al Teatro San’Ambrogio di via Papi 7 a Varese ( già tutto esaurito).
Lo spettacolo è nuovissimo, ha debuttato il 27 ottobre scorso, ed è stato messo a punto dalla compagnia teatrale Duse di Besozzo per promuovere l’associazione di Rodari ““Per Far Sorridere il Cielo”, impegnata da anni ad aiutare i bambini che vivono in luoghi di guerra, da Bagdad a Gaza, dalle baraccopoli attorno alle più grandi città del mondo alle pediatrie di tutto il mondo dove il Pimpa non si stanca mai di portare il suo aiuto. E a chi gli chiede “Chi te lo fa fare?”, con semplicità risponde: “Il sorriso di un bambino, vale una vita!!!”

La messa in scena è ispirata al libro di racconti autobiografico “La guerra in un sorriso”  che descrive alcuni momenti dell’esperienza che il Pimpa conduce ormai da anni nelle zone di guerra. L’adattamento drammaturgico in versione teatrale è di Stefano Moreni e la regìa di Silvia Sartorio, alla guida di un gruppo di attori tra cui compare lo stesso Rodari, che però non interpreta se stesso.

Il “Pallino rosso” simbolo di una scintilla di speranza e di un punto colorato in paesi divenuti grigi per le macerie, raccoglie tanti altri significati e ci pone una domanda.. cosa possiamo fare anche noi, qui e ora?

L’ingresso è libero e gratuito e le eventuali offerte saranno interamente devolute all’associazione Per far sorridere il cielo”,  attiva nel prendersi cura dei bambini che hanno subito traumi fisici e psichici in conseguenza di una guerra vissuta o che stanno ancora vivendo..

di
Pubblicato il 05 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore