Al cinema con Keira Knightley e Corrado Guzzanti

Ecco le uscite al cinema da giovedì 6 dicembre: nelle sale "Colette", "Sulle sue spalle", "La prima pietra", "Non ci resta che vincere"

Cinema

Keira Knightley interpreta la scrittrice Colette nel film a li dedicato, che uscirà nei cinema italiani il 6 dicembre. Grazie al matrimonio con Willy, la giovane campagnola si trasferisce nella Parigi della Belle Époque. Il nuovo contesto in cui viene inserita, ricco di passioni, tradimenti e intrighi, le ispira la stesura di racconti autobiografici, con protagonista quella Claudine che farà ben presto breccia negli interessi delle ricche signore francesi. Il successo di Colette/Claudine viene però inizialmente attribuito al marito…

Sulle sue spalle è la storia di Nadia Murad, vincitrice del Premio Nobel 2018 per la Pace. Unica sopravvissuta della sua famiglia ad un attacco dell’Isis nel 2014, sottoposta a violenze e torture, oggi Nadia presta la sua voce a un popolo dimenticato, quello degli iracheni di fede yazida, che dopo indicibili sofferenze sarebbe stato altrimenti condannato all’oblio.

Non ci resta che vincere, al cinema dal 6 dicembre, racconta una storia di riscatto e amicizia. Marco Montes è allenatore in seconda della squadra di basket CB Estudiantes. Conosciuto per i suoi comportamenti arroganti, in seguito a una lite con l’allenatore ufficiale e sotto l’effetto di alcol causa un incidente stradale. La condanna ad un anno di lavori socialmente utili lo costringerà ad allenare la squadra di giocatori di pallacanestro disabili “Los Amigos”. Convinto di trovarsi di fronte a ragazzi inabili allo sport, Marco dovrà ricredersi ed imparare ad apprezzare l’occasione che la vita gli ha offerto.

Corrado Guzzanti torna al cinema con “La prima pietra”. Un film che vede nel cast Kasia Smutniak,, Valerio Aprea, Lucia Mascino, Iaia Forte, Serra Yılmaz e si svolge all’interno di una scuola. Poco prima delle vacanze di Natale tutti sono in fermento per la recita imminente. Un bambino, intento a giocare con gli altri nel cortile della scuola, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente il bidello. Si tratta di un bimbo musulmano e l’accaduto darà vita ad un dibattito, ricco di colpi di scena, che vedrà protagonisti il preside, la maestra, il bidello e sua moglie e naturalmente la mamma del bambino, insieme a sua suocera. Riuscirà il preside a portare in scena la recita di Natale a cui tanto sembra tenere nonostante l’imprevisto sopraggiunto?

di
Pubblicato il 06 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore