“Scoppiano” petardi e incendiano il bosco

Denunciato un quattordicenne alla procura dei minori, con lui altri due ragazzini di due anni più giovani

Avarie

I petardi alla vigilia di capodanno che hanno causato un incendio ai bordi della massicciata di Laveno Mombello sono stati accesi da tre giovanissimi, ora finiti nei guai.

I Carabinieri della Stazione di Laveno Mombello hanno infatti denunciato alla Procura dei minorenni di Milano per incendio boschivo colposo tre giovanissimi, un ragazzo appena 14enne e due amici di dodici anni residenti in paese.

I tre, nel maneggiare dei petardi, sono accusati di aver innescato un incendio boschivo, alimentato dal forte vento lo scorso 30 dicembre che interessava circa 500 metri quadrati di sterpaglie, arbusti ed alcune matasse di fili metallici della vicina linea ferroviaria.

Sul posto erano difatti intervenute due squadre di Vigili del Fuoco di Ispra e di Laveno Mombello e la Protezione Civile di Laveno Mombello e Gemonio, che hanno domato l’incendio e provveduto a mettere in sicurezza l’intera area.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 02 Gennaio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.