Aperitivo con gli autori in biblioteca

Sono Franco di Leo e Mario Alzati che presenteranno le loro ultime opere

libri scuola

Si terrà sabato 16 marzo alle ore 17 presso la biblioteca civica “E.  Gallico” a Cocquio Trevisago (in via Motto dei Grilli 30) il penultimo “Aperitivo con gli autori”: questa sarà la volta di due scrittori che  presenteranno la loro ultima opera.

Si tratta di Franco di Leo, scrittore e regista teatrale, con il  romanzo dal titolo “C’era la nebbia a Milano”, e di Mario Alzati,
scrittore già ospitato lo scorso anno presso la biblioteca di Cocquio,  che questa volta parlerà de “La bella gioventù di Olonia”.

L’incontro si concluderà come sempre con un aperitivo.

FRANCO DI LEO
C’era la nebbia a Milano

Fausto Morandi capisce subito che c’è qualcosa che non va quando rientrando a casa non trova sua moglie Ornella ad aspettarlo. Sono sposati da sei anni e tutto si può dire della donna, tranne che non fosse una persona prevedibile. Gli indizi
fanno pensare a una scomparsa volontaria della donna e Fausto decide di ingaggiare un investigatore privato per risolvere il caso. In un’affascinante Milano degli anni 60’ il mistero iniziale della scomparsa prende presto un’altra forma…

MARIO ALZATI
La bella gioventù di Olonia

La guerra sconvolge la vita dei giovani di Olonia e ognuno cerca una risposta, una prospettiva per continuare. I partigiani rischiano la vita lottando per la libertà, invece l’Amelio Sassi per salvarsi sfodera un campionario di furberie. Osserva lo
scorrere degli eventi drammatici del tempo con lo stesso atteggiamento con cui guarda una donna dal buco della serratura; da “vero marpione”, pensa lui. Dai giorni della Liberazione persegue caparbio l’obiettivo di sposare la figlia del Gianazza: il matrimonio come scalata sociale. Finalmente nel 1948, mentre gli italiani scelgono quale governo dare al Paese, l’Amelio sperimenta le delizie della vita coniugale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore