I campioni con la Sindrome di Down in cattedra al liceo

Giovedì 21 l'istituto di viale dei Tigli ospita un evento che porterà gli studenti a contatto con alcuni atleti azzurri, portacolori della Fisdir, la federazione per disabili intellettivi e relazionali

riccardo maino ginnastica fisdir sport disabili

Giovedì 21 marzo sarà una data speciale: nel corso delle celebrazioni per la Giornata Mondiale delle persone con Sindrome di Down, il Liceo del Viale dei Tigli di Gallarate ospiterà un evento organizzato dalla Fisdir (la federazione degli sport per disabili intellettivi e relazionali) e curato dalla Delegazione Lombardia, all’interno del progetto “Sport is All” nell’ambito di Erasmus +.

Saliranno quindi in cattedra alcuni atleti con sindrome di Down provenienti da Italia, Portogallo e Croazia, rappresentanti di varie discipline. Tra i portacolori azzurri ci saranno il ginnasta bustocco Riccardo Maino (foto in alto), la nuotatrice saronnese Chiara Franza, il collega bergamasco Francesco Piccinini, il pongista varesino Roberto Gallina e i tre calciatori campioni del mondo Amedeo Alessi, Marco Sfreddo e Marco Fasanella. Ad ascoltarli, intervistati dal giornalista Claudio Arrigoni, ci saranno gli alunni di quattro classi dell’istituto.

Nel corso dell’appuntamento verranno proiettati contributi video e, nella seconda parte della mattinata, i presenti assisteranno a esibizioni di tennistavolo, sitting volley, scherma, karate e altre discipline rivolte alle persone non vedenti. Parteciperanno Linda Casalini, dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese, Pierangelo Santelli, presidente del Comitato Paralimpico lombardo, e Massimiliano Manfredi, delegato provinciale del CIP. La giornata rientra nella “Settimana della Scienza” e avrà come filo conduttore il superamento del limite, tema che i testimonial presenti incarnano alla perfezione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore