Roberto Grassi è il presidente designato di Univa

L’elezione del nuovo presidente dell’associazione imprenditoriale avverrà durante l’assemblea generale prevista per il 27 maggio, dopo la quale scadrà il mandato di Riccardo Comerio 

univa

È Roberto Grassi l’imprenditore designato per ricoprire la carica di presidente dell’Unione degli industriali della Provincia di Varese per il quadriennio 2019-2022. A deliberare di sottoporre all’assemblea generale dell’Unione Industriali la candidatura unica di Roberto Grassi è stato, come previsto dallo statuto dell’associazione, il consiglio generale nella seduta di questo pomeriggio, mercoledì 27 marzo.
Il voto è avvenuto sulla base delle indicazioni emerse dalla relazione dei tre saggi – Alberto Ribolla, Michele Graglia, Giovanni Brugnoli – che hanno composto, in qualità di ultimi past president dell’Unione Industriali, la Commissione di designazione che ha svolto in questi mesi un’ampia consultazione della compagine associativa, a partire dai rappresentanti dei 12 Gruppi merceologici, del Comitato per la piccola industria e del Gruppo giovani imprenditori eletti negli organi direttivi.
Un’opera di ascolto del sistema produttivo locale durante il quale è andato profilandosi un ampio consenso intorno alla figura di Roberto Grassi, attualmente componente del Consiglio di Presidenza dell’Unione Industriai in qualità di vicepresidente.

Ora la sua designazione passerà al vaglio dell’assemblea generale dell’Unione Industriali che si terrà lunedì 27 maggio, al Centro Congressi Malpensafiere, e che sarà chiamata a eleggere, per il tramite del voto dei delegati, il nuovo presidente.
Quello del 27 maggio sarà l’ultimo momento associativo presieduto da Riccardo Comerio, il cui mandato di presidente dell’Unione Industriali scadrà al termine dell’assise.

Roberto Grassi, nato nel 1964 a Busto Arsizio, è presidente e ceo della Alfredo Grassi Spa, azienda del settore Tessile e Abbigliamento con sede a Lonate Pozzolo. L’azienda è una delle più importanti in Italia nel settore dell’abbigliamento da lavoro, antinfortunistico e grazie al suo ciclo di produzione verticalizzato, dalla tessitura e tintoria fino al taglio ed alla confezione, garantisce un elevato standard qualitativo dei propri prodotti. Oltre a ciò offre ai propri clienti, tra i quali annovera i principali enti pubblici, imprese industriali e commerciali sia nazionali che estere, una serie di servizi di grande importanza, come lo studio e la creazione di prodotti personalizzati altamente tecnologici e ispirati ad un tessile che si può definire 4.0.

Tra gli incarichi associativi da lui attualmente ricoperti ci sono quelli di: vicepresidente dell’Unione Industriali varesina da giugno 2015, componente del Consiglio di Amministrazione della LIUC – Università Cattaneo da maggio 2016, vicepresidente dell’Associazione di categoria di SMI – Sistema Moda Italia da marzo 2018, componente del consiglio generale di confindustria da giugno 2016, componente del Comitato tecnico sul “Made In” di Confindustria da settembre 2016.

L’impegno nella vita sociale del territorio di Roberto Grassi è testimoniato dalla partecipazione, come sostenitore, di iniziative e associazioni benefiche quali: l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco della Provincia di Varese, gli Amici della LIUC Università Cattaneo (di cui finanzia le borse di studio), la Children In Crisis Italy Onlus, la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio (di cui finanzia le borse di studio), il Monastero di Fermo, nelle Marche.

I prossimi passi nel rinnovo della presidenza dell’Unione Industriali: l’8 maggio il presidente designato, Roberto Grassi, proporrà al Consiglio generale i nomi di due vicepresidenti. Il 27 maggio l’assemblea generale eleggerà il presidente, insieme ai due vicepresidenti da lui scelti, mentre al 26 giugno, nella prima riunione del Consiglio Generale post assemblea generale, il presidente eletto proporrà la nomina di altri due consiglieri da inserire all’interno del consiglio di presidenza, a cui potrà attribuire, come sua facoltà e come da tradizione, la qualifica di vicepresidenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore