Strada per Malpensa da rifare. Sea mette i soldi per la progettazione di via Giusti

La via Giusti è l'asse storico di accesso al T2, insufficiente e spesso teatro di incidenti. Il neoamministratore di Sea, durante l'incontro con i sindaci della zona, ha ufficializzato l'accordo che stanzia i fondi

somma lombardo incidente via giusti

Sea e Comuni pronti a partire con la riqualificazione di via Giusti, strada di accesso all’aeroporto di Malpensa venendo da Somma Lombardo.

L’annuncio ufficiale della partenership tra Comuni e gestore aeroportuale arriva a poche ore dall’incontro, tra i sindaci del Cuv (il consorzio dei Comuni intorno all’aeroporto, presieduto ora dalla sindaca di Lonate Nadia Rosa) e il neoamministratore di Sea Armando Brunini.

Tanti i temi affrontati in municipio a Somma (sede ufficiale del Cuv), dal piano «d’emergenza» per il trasferimento di voli da Linate (dal 27 luglio a fine ottobre) ai progetti di sviluppo dell’aeroporto. In mezzo a richieste e dichiarazioni d’intenti reciproche, però, è emerso un dato certo: «il via libera per progettare la riqualificazione e messa in sicurezza della via Giusti», spiega il sindaco di Somma Stefano Bellaria.

Via Giusti è l’asse “storico” di accesso al primo terminal di Malpensa, oggi T2: uno stradone che attraversa il bosco a Ovest di Somma e che si è dimostrato particolarmente problematico per traffico e sicurezza, considerando anche che è spesso percorso dai furgoni dei parcheggi a lunga sosta che hanno sede in zona industriale di Somma e fanno avanti e indietro per portare i viaggiatori in aeroporto o per riportarli alla loro auto.

Ora: si parla della progettazione preliminare, 300mila euro che Sea stanzierà, con l’impegno anche di propri tecnici che studieranno il rifacimento del viale insieme ai tecnici dei Comuni di Somma e Arsago Seprio. Perché Arsago? Perché il rifacimento dovrà tenere anche conto della compatibilità con il futuro tracciato della “Tangenziale di Somma”, che a Est arriva fino ad Arsago e all’autostrada A26.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 05 marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore