A Gallarate la Lega vola al 42%, il centrodestra vicino al 58%

Risultati simili al livello nazionale: il Pd è secondo partito, i Cinque Stelle terzi. Piccolo exploit di PiùEuropa che a Gallarate avrebbe superato la soglia di sbarramento, per un pugno di voti (letteralmente)

Gallarate vista dall'alto, dal campanile della Basilica (inserita in galleria)

Alle elezioni europee 2019 la Lega sbanca a Gallarate, supera il 40% e raddoppia i consensi rispetto alle elezioni comunali (tutte diverse, va detto) del 2016.

Il partito di Matteo Salvini è prima formazione in assoluto, con un impressionante al 42,56%, pari a 9520 voti assoluti.
Segue il Partito Democratico con il  21,68% (a livello nazionale è al 22,7), pari a 4849 voti.
Terzo il Movimento 5 Stelle, con 10.26% (in tutta Italia è al 17), con 2295 voti.

Una situazione che riflette la distribuzione nazionale tra i primi tre partiti (non ovunque è così: ad esempio a Varese città Forza Italia sopravanza i Cinque Stelle).
Subito dopo i primi tre partiti nei risultati delle elezioni europee a  Gallarate arriva appunto Forza Italia, con 9.28% pari a 2076 voti, e poi Fratelli d’Italia con il 5,95%.
Alle elezioni europee a Gallarate anche +Europa avrebbe – in linea teorica – superato la soglia di sbarramento del 4%, di pochissimo, uno 0.04%: ognuno dei 903 voti sarebbe stato fondamentale per la formazione di Emma Bonino (che a Gallarate ha visto un forte impegno dei giovani).

Sotto il 4%, tutto il resto: dai Verdi (2,28%) a Casa Pound (0,32%), a Forza Nuova, a La Sinistra (1,13%), al Partito Comunista (0,6%), al Popolo della Famiglia (0,5%).

A Gallarate si guarda ai risultati anche perché la situazione è ancora in movimento dopo l’inchiesta che ha terremotato Forza Italia, ha visto finire in carcere un assessore e imporrà il ritiro della Variante al Pgt inquinata dalle pressioni illecite (questa settimana è in programma il consiglio comunale).
Ovviamente non si può applicare esattamente il voto europeo a livello locale, ma è interessante comunque notare che l’area del centrodestra – Lega, FdI e Forza Italia – al governo di Gallarate con Andrea Cassani si avvicina al 58% di consensi (nel 2016 Cassani prese il 55, 24%).
Quanto al peso dei singoli partiti del centrodestra, è difficile far confronti – causa la presenza di tante civiche “d’area” minori – ma la Lega passa dal 21% al 42%, Forza Italia dal 15% al 9%.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore