La Axpo travolge Piacenza: Legnano rimane in A2

La squadra di Mazzetti ispiratissima dall'arco vince l'ultimo match della finale playout (66-95) e si garantisce la permanenza nella seconda serie nazionale

knights axpo legnano 2019

Al termine di una serie fino a qui molto equilibrata, arriva il botto – e che botto – da parte della Axpo Legnano: i ragazzi di Mazzetti, in trasferta, travolgono 66-95 la Bakery Piacenza e centrano all’ultima partita utile l’obiettivo salvezza.

Grande impresa quella degli Knights, avanti nel punteggio fin dal quarto iniziale e via via sempre più con le mani sulla partita grazie al predominio a rimbalzo (39-23, 10 quelli di Bozzetto) e a un attacco capace di girare a pieno regime in una sfida in cui la tenuta mentale è stata fondamentale. Ben cinque gli uomini in doppia cifra per l’Axpo, con il giovane Bortolani di nuovo grande protagonista accanto al veterano Thomas (19 punti a testa, clamoroso 5/5 nelle triple per l’esterno di scuola Olimpia), 18 i punti di un ispiratissimo Ferri a sua volta molto preciso dall’arco da dove gli ospiti hanno tirato con il 50%.

Con questo risultato, dunque, gli Knights vincono 3-2 la serie di finale playout, spediscono Piacenza in B ma soprattutto riescono a proseguire la propria striscia di campionati consecutivi in Serie A2: la prossima sarà infatti la sesta stagione nella seconda categoria nazionale per la squadra del presidente Marco Tajana, acclamato alla fine del match dai tifosi in trasferta come si vede nel video di LegnanoNews, qui sotto.

Bakery Piacenza – Axpo Legnano 66-95
(21-26, 38-48, 51-72)

Legnano: Thomas 19 (6/14, 1/3), Bortolani 19 (2/5, 5/5),  Ferri 18 (1/2, 4/6), Raffa 14 (3/4, 2/7), Serpilli 10 (2/2, 1/4), Bozzetto 5 (1/2, 1/1), Bianchi 5 (2/2, 0/1), Laganà 5 (2/4, 0/1), Berra, Biraghi, Corti, Coraini. All. Mazzetti.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 22 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore