L’arte di Carlo Cistaro inaugura la stagione delle mostre

Dal 24 maggio al 2 giugno all'Antica rimessa del tram saranno esposte le opere dello scultore originario di Mesoraca, autore della statuetta del Premio San Zosimo

Avarie

Con la cerimonia di inaugurazione che si terrà venerdì 24 maggio, alle 18.30 all’Antica rimessa del tram, prenderà il via la stagione espositiva voluta dall’assessorato alla cultura del Comune di Lavena Ponte Tresa, attraverso la mostra d’arte contemporanea dello scultore Carlo Cistaro, curata e organizzata dall’associazione culturale Reatium, presieduta da Stefano Cropanese.

«Siamo davvero onorati di poter ospitare una mostra personale dello scultore Carlo Cistaro – dice l’assessore alla cultura Valentina Boniotto – un bravissimo artista che abbiamo potuto conoscere da vicino, grazie alle varie edizioni del Premio San Zosimo I Romano Pontefice, organizzato dall’associazione Reatium”.

Carlo Cistaro è originario di Mesoraca (Crotone), ma vive ed opera a Milano. Ha conseguito il diploma al Liceo artistico di Catanzaro nel 1993 e la laurea all’Accademia di belle arti di Brera nel 1998. Lavora come scultore e designer, realizza oggetti d’arte per le più prestigiose case di moda italiane, oltre a collaborare con il Comune di Milano, presso i nuovi spazi creativi Ansaldo, per il rilancio della creatività italiana.

Ha partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero, tra cui Biennale giovani di Torino (1997); Premio Gaele Covelli di Crotone (1999); Premio Carlo Dalla Zorza, galleria Ponte Rosso Milano (2001); Fiera d’arte di Padova (2004); Yavits Convention Center di New York; Mostra giardini di Boboli e Palazzo Pitti, Firenze (2004); Fiera di Dussendolf Germania e Fiera d’Arte Miart di Milano (2008); Biennale di Venezia, eventi collaterali (2009) ; mostra “Le cose dell’oggi”, Castello Estense, Ferrara (2010); Mostra “Ad Maiora” Palazzo Ferdinando di Savoia, Ministero dell’Interno, Roma (2011); Mostra “Materiam superabat opus”, Miwa spa, Roma (2011); “Surrealist fashion show” Misael, Milano (2012); International contemporany art dimensions Crisolart Galleries, Barcellona; La spiritualità della materia, Milano; 6° Biennale di Ferrara, complesso monumentale S. Anna; 76° Fiera del Levante, nuovo padiglione d’arte contemporanea, Bari. Ha realizzato anche un’imponente statua in bronzo, raffigurante S. Francesco d’Assisi, ubicata nel meraviglioso bosco del Santuario dell’Ecce Homo in Mesoraca.

Carlo Cistaro è inoltre l’autore della statuetta del Premio San Zosimo I Romano Pontefice, fino ad oggi conferito a Papa Francesco, al Cardinale Louis Raphaël I Sako, a monsignor Georg Gänswein, ai cardinali Robert Sarah, Angelo Scola e Salvatore De Giorgi, nonché ad alcune personalità laiche della cultura e della scienza come il compositore Ennio Morricone, Andrea Bocelli e Antonino Zichichi.

La mostra di Cistaro si protrarrà nella cittadina sul Ceresio fino al 2 giugno. L’ingresso è libero e gratuito.

di
Pubblicato il 20 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore