Nel nome di Delia cresce la ricerca sulla fibrosi cistica

Domenica 19 maggio sarà consegnata la borsa di studio dell'associazione "Non basta il pensiero onlus" per sostenere la ricerca scientifica su questa malattia

Avarie

Sarà consegnata domenica 19 maggio la borsa di studio che l’associazione “Non basta il pensiero onlus”  destina ogni anni alla ricerca sulla fibrosi cistica, per ricordare Delia Benetti, una ragazza di Lavena Ponte Tresa affetta da questa malattia.

La borsa di studio, voluta dalla famiglia di Delia, è giunta quest’anno alla ventesima edizione. Un impegno che continua nel tempo, e che grazie all’associazione “Non basta il pensiero” ha permesso di raccogliere oltre 250mila euro alla ricerca scientifica.

La consegna della borsa di studio si svolgerà domenica 19 maggio alle 17 all’Antica Rimessa del Tram di viale Ungheria 2, con la partecipazione dello staff del Centro di riferimento regionale per la cura e la prevenzione della fibrosi cistica di Milano.

«Un plauso sentito ai volontari che hanno istituito e curato negli anni la Borsa di studio e le innumerevoli iniziative per la raccolta fondi – dice il sindaco Massimo Mastromarino che ha garantito il patrocinio dell’Amministrazione comunale all’iniziativa – e un grazie sincero alla nostra comunità che si è dimostrata generosa e solidale».

 

di
Pubblicato il 15 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore