Gt sprint, super Rovera al Mugello

In Gt3 il varesino è il protagonista del weekend e rientra in corsa per il titolo. In Gt4 De Castro rimane al comando della classifica

Alessio Rovera gt3

«Un weekend ideale». Sono queste le parole di Alessio Rovera dopo il successo nel weekend del Mugello nel Campionato Italiano Gran Turismo che riassumono al meglio la due giorni di gare in Toscana. Il varesino ritorna così in corsa per il titolo a due gare dalla fine. In Gt4 Sabino De Castro rimane in testa al campionato, mentre dei guai tecnici rallentano Alessandro Marchetti.

GT3

Alessio Rovera rientra in piena corsa per il titolo del Campionato Italiano GT dopo il secondo posto colto in gara 1 e la splendida vittoria riportata in gara 2 del terzo round della serie Sprint. Al volante della Mercedes-AMG GT3 del team Antonelli Motorsport e in equipaggio con il compagno di squadra Riccardo Agostini, il 24enne driver varesino si è scatenato sui saliscendi del tracciato toscano: sabato conquistando la pole position per gara 2, con il tempo più veloce in assoluto fatto registrare nel weekend, e poi dominando la prima parte della stessa domenica mattina, quando ha messo a segno anche il giro più veloce della corsa. Una tripletta con pole, giro veloce e vittoria quanto mai convincente quello che ha fatto seguito al già prestigioso secondo posto di gara 1, ma soprattutto un risultato preziosissimo per Rovera, che insieme ad Agostini e alla squadra diretta da Marco Antonelli ha riavvicinato la vetta della classifica tricolore e ora potrà giocarsi le chance per il titolo “Sprint” nella finalissima di Monza il 18-20 ottobre.

Le dichiarazioni di Rovera dopo il grande risultato: «Un weekend ideale quello del Mugello! Ci voleva, perché ultimamente la fortuna ci aveva un po’ voltato le spalle, soprattuto il mese scorso a Imola. Non dovevamo sbagliare nulla e così è stato. Missione completamente riuscita. Siamo stati competitivi in ogni turno e davvero con tutta la squadra il lavoro è stato perfetto. Ora possiamo guardare con maggior fiducia ai prossimi impegni e più avanti giocarci tutto a Monza».

Classifica (dopo 6 gare): 1) Mul-Postiglione (Lamborghini-Imperiale) 80; 3) ROVERA-Agostini (Mercedes-Antonelli) 70; 5) Comandini-Johansson (Bmw Team Italia) 68; 7) Fuoco-Hudspeth (Ferrari-AF Corse) 55.

GT4

Dopo la vittoria in gara-1 della Porsche Cayman di Riccitelli-De Castro, gara-2 è andata ai portacolori di BMW Team Italia, Giuseppe Fascicolo e Francesco Guerra, riaprendo la lotta per il titolo che verrà assegnato nelle ultime due gare di Monza. La gara ha vissuto  nel finale momenti di grande agonismo, dopo che nel primo stint Guerra ha passato il poleman Riccitelli, consegnando al comando la M4 GT4 al suo coequipier. All’uscita della safety car, la gara si è riaccesa con Fascicolo raggiunto da De Castro che nel finale ha dovuto cedere la leadership al suo avversario. Ma all’ultima curva prima del traguardo, il pilota trevigiano ha ripreso il comando con un bel sorpasso sul portacolori dell’Ebimotors che ha regalato all’equipaggio BMW la seconda vittoria della stagione. Hanno completato il terzo gradino del podio Ghezzi-Camathias (Porsche Cayman-Autorlando), che consolidano il terzo posto anche nella classifica generale, davanti alla Ginetta G55 di Luca Magnoni (Nova Race), alla Porsche Cayman dell’Ebimotors di Piccioli-Costa, alla Maserati Gran Turismo di Piotr e Antoni Chodzen (SVC S.M.), alla Porsche Cayman di Cerati-Chiesa (Autorlando) e alla seconda Ginetta G55 della Nova Race affidata a Marchetti-Mantori.

«Sul circuito del Mugello ci aspettavamo di fare meglio, senza dubbio – spiega Marchetti – ma visti i problemi accusati dalla Ginetta ci siamo dovuti accontentare nonostante una qualifica incoraggiante. Abbiamo ugualmente voluto portare a termine anche la Gara2 pur con una vettura in difficoltà per fare chilometri ed esperienza. Ancora una volta, devo dire, tutto il team Nova Race ha lavorato con bravura e dedizione nel tentativo di sistemare la vettura. A questo punto diamo appuntamento alla prova conclusiva del campionato GT4 sprint, quella di Monza, confidando in qualche novità che ci permetta di lottare per un risultato migliore rispetto al Mugello»

Classifica (dopo 6 gare): 1) Riccitelli-DE CASTRO 92; 2) Fascicolo-Guerra 82; 3) Ghezzi-Camathias 66; 4) MAGNONI 42; 7) MARCHETTI- Mantori 30.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore