Bagni vietati nel lago di Varese: l’ordinanza del sindaco

Alla vigilia di Ferragosto, il sindaco Luciano Puggioni ha firmato l'ordinanza che vieta, in modo permanente, la balneazione

Lago e Bardello, due luoghi in uno

Il lago di Varese non è balneabile. Da anni le acque del bacino di Varese non presentano parametri adeguati. Per questo motivo, Regione Lombardia abbia stanziato 5 milioni di euro per avviare una nuova azione di recupero delle sue acque.

Anche le ultime rilevazioni della primavera scorsa hanno evidenziato la stessa situazione. Per questo ieri, 14 agosto, il sindaco di Bardello ha firmato una nuova ordinanza con cui vieta di immergersi nelle acque accedendo dalle spiagge e punti d’accesso comunali.

Il primo cittadino Luciano Puggioni ha ricordato che Ats Insubria ha riscontrato inquinamento algale sia al ponte dell’isolino Virginia, sia al lido di Gavirate sia al lido della Schiranna, le tre località dove i tecnici effettuano i prelievi.

L’ordinanza, quindi, fa riferimento a ragioni igienico sanitarie per l’incolumità pubblica adottato un provvedimento di divieto permanente della balneazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore