Lasciata dal fidanzato, tenta di tagliarsi le vene

Una 39enne è stata ricoverata in ospedale a Varese dopo che si era provocata profonde ferite ad un braccio. Ai carabinieri ha raccontato di averlo fatto dopo la fine della relazione col compagno

ambulanza

I carabinieri di Fagnano Olona sono dovuti intervenire nella serata di ieri a casa di una 39enne che, in preda allo sconforto per la fine della relazione col suo compagno, si è autoinferta profonde ferite al braccio, nella sua abitazione di Cairate.

Il fatto è avvenuto durante attorno alle 21 di martedì quando il 118 è dovuto intervenire all’interno di un’abitazione di via Bertani, nella frazione di Peveranza, per soccorrere una donna con ferite al braccio.

Vista la situazione sono stati allertati i Carabinieri e la donna trasportata a Varese con urgenza (il codice era inizialmente rosso, poi sceso a giallo). Ai militari avrebbe raccontato di essersi procurata le ferite in seguite allo shock per la fine della relazione col suo compagno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore