Vandalizzate le cassette delle offerte alla Madonna

I due episodi lo scorso fine settimana. Il sindaco: «Denunciamo ai carabinieri»

Vandalismi alla cassetta delle offerte della Madonnina

Due atti vandalici che non sono passati inosservati tra i fedeli di Cuvio, gesti che hanno di fatto colpito due comunità – oltre a quella di Cuvio c’è anche quella della minuscola Comacchio – e che ora sono al vaglio dei carabinieri.

Galleria fotografica

Vandalismi alla cassetta delle offerte della Madonnina 4 di 5

La prima delle due cassette delle offerte ad essere oggetto dei vandalismi è stata quella per le candele della chiesa della Beata Vergine Addolorata, nella parte esterna e a sinistra dell’ingresso dell’edificio di culto dove è stata posta la statua della Madonna in una piccola nicchia votiva. La chiesa si trova lungo la strada provinciale che collega Azzio a Cuvio, sulla destra in località Comacchio.

Il secondo atto vandalico si è invece verificato nei pressi del lavatoio recentemente ristrutturato, e inaugurato lo scorso luglio.

Da una prima ricognizione risulta che in quest’ultimo caso siano rimaste all’interno della piccola nicchia votive alcune monete: è logico pensare che si sia trattato di vandalismo, un atto fatto solo per distruggere piuttosto che per un furto vero e proprio.

Il sindaco di Cuvio Enzo Benedusi è amareggiato per l’accaduto e promette di andare a fondo della faccenda, confermando che una prima denuncia per il vandalismo di Comacchio è stata già presentata ai carabinieri di Cuvio, «e a breve partirà anche la seconda segnalazione ai militari, quella per la cassetta delle offerte del lavatoio di Cuvio. Non è un grande danno, ma sono episodi che vanno duramente condannati».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 settembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Vandalismi alla cassetta delle offerte della Madonnina 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore