Da Busto al Molise per lo sviluppo dei musei

A&A Studio Legale ha firmato una convenzione con il Segretariato Regionale del MiBACT per il Molise per fornire supporto legale e formazione giuridica al personale ministeriale

I 20 paesi più belli d'Italia del 2015

È stata firmata pochi giorni fa una convenzione tra il Segretariato Regionale del MiBACT per il Molise e A&A Studio Legale. «Questa collaborazione -spiega Leandro Ventura, Segretario Regionale MIBACT – nasce collateralmente al progetto MUSST (Musei e Sviluppo dei Sistemi Territoriali) per fornire supporto legale e formazione giuridica al personale ministeriale impegnato nella realizzazione del progetto».

MuSST è l’iniziativa voluta dalla Direzione Generale del MIBACT per promuovere lo sviluppo del sistema museale nazionale e favorire il dialogo tra le diverse realtà museali pubbliche e private, incoraggiando l’attuazione di progetti innovativi, in ambito culturale e turistico, attraverso il coinvolgimento degli istituti territoriali del MIBACT, delle organizzazioni del settore culturale, dell’istruzione, del terzo settore e dei soggetti privati. Obiettivo del MuSST è principalmente quello di sostenere i Poli Museali regionali nella promozione di reti territoriali, nella valorizzazione partecipata e nella creazione di percorsi culturali integrati.

«La convenzione, che vede l’importante coinvolgimento di Federculture –prosegue l’Avvocato Prevosti- verterà, in particolare, attorno alla valorizzazione territoriale e alla gestione integrata del patrimonio culturale del sito di Venafro (IS)».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.