Croce Rossa, il nuovo corso per diventare volontari

Partirà il prossimo 4 novembre. Il 25 di ottobre una serata di presentazione presso la sede di via Creva

luino elezioni croce rossa italiana 29 febbraio 2016

Il prossimo 4 novembre partirà il nuovo corso per diventare Volontari della Croce Rossa Italiana.

Il 25 di ottobre è stata organizzata una serata di presentazione presso la sede CRI, in via Creva 121 a Luino, alle ore 20.30.

Altre tre presentazioni, più short, sono state organizzate a Porto Valtravaglia il 15 ottobre, a Lavena Ponte Tresa il 17 ottobre presso la sala ART ore 20.30 ed il 22 ottobre a Germignaga presso la sede della pro loco alle ore 20.

Il corso si strutturerà in tre livelli: il primo livello costituisce il primo step per poter entrare in Croce Rossa. Grazie al modulo base si può accedere a tutte le attività di Croce Rossa ad eccezione di quelle in ambulanza: distribuzione pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà, 118 bimbi negli asili, raccolte fondi e banchetti solidali, formazione delle scuole, diffusione e promozione dei sette principi e del diritto internazionale umanitario, attività per i giovani, prevenzione alla malattie sessualmente trasmissibili, animazione alle feste e alle manifestazioni, educazione stradale con campagne specifiche sulla prevenzione all’alcolismo, servizio di accoglienza e supporto al campo migranti di Tradate, collaborazione con le associazioni locali, gestione delle attività di comunicazione, sviluppo di campagne di sensibilizzazione sulla Croce Rossa, supporto nell’organizzazione interna e tante altre attività.

Con il secondo livello ed il superamento del relativo esame teorico e pratico è possibile effettuare servizi di trasporto in ambulanza di malati ed infermi presso case di cura o dagli ospedali.
O prendere specifiche qualifiche di attività più settoriale.

Il terzo modulo, ultimo step, consente di diventare soccorritore del 118 e quindi di poter prestare il proprio servizio di volontariato come soccorritori per le emergenze-urgenze.

«Finiamo il 2019 a marce ingranate. I corsi per entrare in CRI sono fondamentali per garantire un futuro alla nostra Associazione. L’esperienza che abbiamo e la presenza capillare sul territorio con tantissime attività sono il miglior biglietto da visita per dare sicurezza e qualità di attenzione alla popolazione».

«Dietro di noi abbiamo una storia ed una certezza: l’autorevolezza della nostra missione, di ciò che rappresentiamo e dei risultati che otteniamo tutti i giorni – spiega il Presidente della Croce Rossa di Luino, Pierfrancesco Buchi – .
Oggi fare corsi è importante; per noi è infatti fondamentale puntare sulla formazione, sul codice etico, sul rispetto degli altri e sul plasmare una nuova cultura dell’attenzione al cittadino e al contesto ambientale tra la popolazione; lo facciamo da oltre 30 anni ed oggi ancora più convintamente. Entrare in Croce Rossa significa fare una scelta di campo, abbracciando i nostri Principi e la nostra etica, oltre che rispettando le nostre regole».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore