Ospiti delle case di riposo si sfidano a colpi di canto, corsa e quiz

Saranno circa 60 gli anziani che parteciperanno al sesto “Campionato guanelliano senior” il 26 ottobre presso la Casa don Guanella

festa don guanella

Saranno circa 60 gli anziani che parteciperanno al sesto “Campionato guanelliano senior” il 26 ottobre presso la Casa don Guanella di Barza. Gli ospiti di tre case di riposo del Varesotto (Casa di Riposo san Gaetano – Caidate, Casa di Riposo san Giuseppe Castano Primo e Casa Don Guanella di Barza) gareggeranno in giochi sportivi, cognitivi ed esibizioni canore nel corso di quella che sarà una mattinata all’insegna della competizione, dell’agonismo, ma soprattutto dell’amicizia e dell’allegria. «Attraverso il “Campionato guanelliano senior” – ha aggiunto Chiara Cabboi – vogliamo mettere al centro il ruolo delle persone anziane, rinforzare la loro autostima, mantenerli attivi e, perché no, dar loro un’occasione per divertirsi e mostrare quanto valgono».

Divertimento e inclusività, queste sono le parole d’ordine del “Campionato guanelliano senior”. Tutte le attività sono state strutturate in modo che ogni anziano possa parteciparvi con le proprie abilità. Questo vale anche per le competizioni sportive, che comprenderanno: baseball, pallacanestro, pallavolo e bocce. Gli ospiti potranno infatti decidere se gareggiare in piedi o seduti in base alle proprie possibilità.

Durante la mattinata si terranno anche dei giochi cognitivi, nei quali gli anziani dovranno fare affidamento su tutta la loro arguzia. Si partirà con indovinelli da risolvere, per poi passare a quiz con parole da trovare e proverbi da completare. Gli ospiti delle case di riposo parteciperanno inoltre a una vera e propria competizione canora. Ogni anziano potrà esibirsi di fronte a una giuria con la propria canzone, magari accompagnato da una piccola coreografia.

«Quando per la prima volta – ha fatto sapere Chiara Cabboi di Opera don Guanella – abbiamo proposto questa competizione, i nostri ospiti erano sbalorditi. In pochi se la sentivano di partecipare e convincerli è stata una sfida. Col tempo però gli anziani hanno preso sempre più coraggio e ora la loro partecipazione è straordinaria».

Nonostante i dubbi iniziali, gli anziani partecipano al “Campionato guanelliano senior” con grande entusiasmo, entusiasmo che si riflette anche nella loro preparazione atletica. Durante tutto l’anno infatti gli ospiti delle case di riposo si sono allenati ogni settimana con impegno assieme a educatori, fisioterapisti e volontari proprio in vista della competizione.

di
Pubblicato il 18 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore