Visconti vince il Trittico e lo dedica a Giovanni Iannelli

Il secondo posto sul traguardo di Varese e il quinto in Brianza premia il ciclista torinese

Ciclismo 2019

È Giovanni Visconti il vincitore del Trittico Lombardo, grazie al secondo posto alla Tre Valli Varesine 2019 e al quinto alla Coppa Agostoni.

«Voglio dedicare la vittoria nel Trittico a Giovanni Iannelli: un ragazzo che abitava vicino casa, la dedico alla sua famiglia. E la dedico a mio cugino Ciro, che sei anni fa ci ha lasciato per una brutta malattia». Giovanni Iannelli aveva 22 anni ed è morto ad Alessandria, in una caduta in volata.

«A volte mi stringo la mano da solo» ha detto con ironia Visconti, già vincitore nel 2011 a Varese al Gran Premio Insubria, commentando questo finale di stagione con grande recupero dopo i problemi d’inizio anno.
Quanto alla gara, Visconti ha voluto dedicare anche un passaggio al “caso” di giornata, l’errore che ha coinvolto il gruppo che inseguiva Sanchez e che è uscito dal percorso. «Un finale convulso», ha detto Visconti: «Li vedevamo, quando siamo arrivati giù al lago a un certo punto non li abbiamo visti più. Eravamo già passati di lì, il percorso si sapeva qual era: credo non si possa dare la colpa a nessuno».

Sul vincitore Roglic: «merita questa vittoria, come io credo di meritarmi il Trittico. Quando uno parte così, vuol dire che è il più forte, non si può dire che abbia avuto fortuna».

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore