Falso grana padano, undici chili sequestrati dai carabinieri

I militari, impiegati di pattuglia a piedi per prevenire furti e borseggi, hanno notato l'anomalia del formaggio spacciato per grana

Generico 2018

Controlli al mercato storico di Luino dei carabinieri della locale caserma.

Nella mattina di mercoledì, nel corso di un servizio svolto tra le bancarelle dello storico mercato, i militari impiegati di pattuglia a piedi predisposta per contrastare reati come furti e borseggi, hanno volto la loro attenzione anche sulla merce esposta alla vendita da parte dei commercianti.

In un caso hanno constatato una frode in commercio da parte di un venditore che proponeva al pubblico, pubblicizzandolo, del formaggio quale “Grana Padano”. Si trattava invece di formaggio a pasta dura, quindi un prodotto diverso per qualità rispetto a quella dichiarata. Si tratta di un alimento la cui denominazione di origine è protetta dalle norme vigenti secondo un disciplinare di produzione; non è quindi possibile vendere un prodotto anche solo che evochi il più noto Grana Padano. Il formaggio venduto, comunque genuino, non recava la prevista punzonatura a fuoco che viene apposta sotto l’egida del consorzio di tutela sulla denominazione.

Sono stati dunque sequestrati undici pezzi di formaggio, del peso complessivo di undici kg. e per un valore di circa 120 €.
Il venditore, a cui il formaggio è stato affidato in custodia, dovrà rispondere di frode in commercio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore