Van Gogh Alive, the experience

In anteprima Svizzera, arriva a Lugano la mostra multimediale più visitata al mondo, con oltre sette milioni di spettatori. Aperta tutti i giorni, dal 14 novembre 2019 al 19 gennaio 2020, presso il centro esposizioni Lugano

vario

Tuffarsi in un quadro impressionista, “nuotando” fra i colori, in un mare di proiezioni video e suoni incredibili è possibile grazie alla mostra multimediale “Van Gogh Alive – The Experience” . La mostra, adatta ad ogni età, arriva a Lugano per la prima volta in Svizzera dal 14 novembre 2019 al 19 gennaio 2020.

La vita, le figure e i paesaggi di Van Gogh sono i protagonisti assoluti di questa rappresentazione multimediale immersiva, dedicata al grande pittore olandese che, con il suo stile unico ed inconfondibile, ha gettato le basi dell’arte moderna.
Sincronizzate con una potente e suggestiva colonna sonora, più di 3.000 immagini ad altissima definizione creeranno un allestimento elettrizzante che riempirà schermi giganti, pareti e colonne, dal soffitto fino al pavimento, immergendo completamente il visitatore nei colori vibranti e nei dettagli intensi che caratterizzano lo stile di Van Gogh.

Come? Grazie a SENSORY4TM, un sistema unico sviluppato da Grande Exhibitions, che combina fino a quaranta proiettori ad alta definizione con immagini e audio di qualità cinematografica, per fornire uno degli ambienti multischermo più emozionanti al mondo. Grazie alla tecnologia SENSORY4TM le animazioni, la grandezza degli schermi e i piani visivi permettono di apprezzare dettagli delle opere altrimenti non percepibili e fanno di “Van Gogh Alive – The Experience” un evento unico nel suo genere, apprezzato da adulti e bambini.

Presso “Van Gogh Alive – The Experience” sarà possibile esplorare la vita, l’evoluzione artistica, la storia e le opere del grande maestro, interpretarne i pensieri e le emozioni, accompagnarlo nel suo vagare tra Parigi, Arles, Saint-Rémy e Auvers-sur-Oise, ovvero i luoghi dove creò molti dei suoi capolavori senza tempo e senza confini, e scoprire tecniche della sua pittura in un tripudio di dettagli animati che hanno reso la mostra “Van Gogh Alive – The Experience” la più vista al mondo con oltre 7 milioni di visitatori.

La mostra resterà aperta al pubblico tutti i giorni. (Giorni speciali dedicati interamente alle scuole consultabili sul sito)

Tante saranno le occasioni che GC Events, organizzatore e promotore dell’evento, offrirà al pubblico di ogni età per gustarsi al meglio questo imperdibile evento: dallo speciale black Friday (previsto il 29 novembre con entrata a metà prezzo), alle notti al museo con apertura straordinaria fino alle 23, agli appuntamenti dedicati esclusivamente ai bambini.

I biglietti si potranno acquistare direttamente in loco presso il Centro Esposizioni di Lugano situato in Via Campo Marzio, oppure in prevendita saltando la fila online su www.ticketcorner.ch, www.mediatickets.ch e www.biglietteria.ch, offline presso Manor, La Posta e CoopCity.

Tariffe agevolate previste per bambini e scuole, quest’ultime privilegiate da orari di accesso esclusivi e pacchetti con accompagnatori gratuiti, per incentivare un modo nuovo di imparare l’arte e stimolare la creatività immersi in un meraviglioso mondo di suoni e colori.

GC Events, promotore della mostra, ringrazia il presenting partner UBS e il partner tecnico EMME per la preziosa collaborazione.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale www.vangoghlugano.ch, prenotazione scuole/gruppi scrivendo all’indirizzo mail info@vangoghlugano.ch.

di
Pubblicato il 18 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore