Agostinelli: “Non sono in lista con Franzetti”

La puntualizzazione del consigliere di minoranza “candidato” suo malgrado ad assesore

Avarie

Ringrazio Alessandro Franzetti per i commenti di stima e gli auguro ogni fortuna ma senza dubbio non sarò parte del progetto che lui intende costruire. A lui come ai suoi compagni di lista ribadisco e auguro ogni fortuna”.

Svanisce nel tempo di un pranzo la liaison politica fra Alessandro Franzetti e Pietro Agostinelli, quest’ultimo tirato in ballo dal candidato sindaco durante una conferenza stampa in città verso le 11. Alle 14.30, sempre di martedì, è lo stesso consigliere di minoranza (in maggioranza durante il “Pellicini1”) che 5 anni fa so candido’ col Movimento Italia Nazione a gettare acqua e ghiaccio sul braciere elettorale acceso da Franzetti.

Non basta una chiacchierata di cinque minuti per aderire a un progetto per la città”, dice tra le righe Agostinelli, uomo di cautela e passi ben distesi: la lusinga lanciata da Franzetti per metterlo alla guida di un ipotetico assessorato alle manutenzioni (lui che ha fatto della sua vulcanica attività consiliare su strade e marciapiedi un vero e proprio distintivo) non è stata dunque raccolta.

Così come non è caduta nel vuoto la tendenziale affinità ideologica di Franzetti che nel presentarsi ai cittadini parla di “area liberale”, segmento più vicino ad Agostinelli di quanto possa essere il Pd.

La marcia verso il voto è lunga e i colpi di scena si sprecheranno.

di
Pubblicato il 10 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore