Due nuovi brani per i MasCara

La band nata in provincia di Varese ha recentemente pubblicato due singoli: “Carne & Pixel” e “Gospel Per Pionieri”

Musica Generica

I MasCara sono tornati. La band nata in provincia di Varese ha recentemente pubblicato due singoli: “Carne & Pixel” e “Gospel Per Pionieri”, quest’ultimo online da ieri. Brani che arrivano dopo la pubblicazione de “Il Faro” nel 2018 e vedono Lucantonio Fusare e band nuovamente sulla scena.

«”Carne & Pixel” è sicuramente un brano che rappresenta il passato ed il presente dei MasCara con il suo mix di elettronica, un incedere scuro e un’esplosione di suoni nel finale. “Gospel” invece ha tutto un lato decisamente più intimo e personale, racconta la necessità di non arrendersi facendo leva sulla propria interiorità e rimanendo pronti a tutto, nonostante le relazioni odierne sembrino pronte a riservare guai a non finire», racconta il cantante della band.

Carne & Pixel” è stato scritto e prodotto da MasCara, mixato da Claudio Piperissa e Fusaro Lucantonio presso “Il Faro studio recording” e masterizzato da Andrea Bernie De Bernardi presso Eleven Mastering. Ai fiati MSQ Milano Saxophone Quartet.

“Gospel Per Pionieri” è stato scritto e prodotto da MasCara, mixato da Claudio Piperissa e Fusaro Lucantonio presso “Il Faro studio recording” e masterizzato da Andrea Bernie De Bernardi presso Eleven Mastering. Ai fiati MSQ Milano Saxophone Quartet. L’animazione è stata realizzata da Carlo Franchini.

I MasCara

I MasCara sono una band nata in provincia di Varese. Partiti con un primo ep chiamato “L’amore e la filosofia” approdano nel 2012 al loro vero e proprio battesimo discografico, prodotto da Matteo Cantaluppi “Tutti Usciamo di Casa”( Eclectic/Universal). Un disco dalle grandi aperture pop e orchestrali che mette subito la band sotto i riflettori. Quasi in antitesi a questo approccio, due anni dopo il debutto sulla lunga distanza, nasce “Lupi”. Un disco scuro e nervoso, figlio della rabbia e della volontà di mostrare un lato più dinamico. Alla regia ancora Cantaluppi ma questa volta al mix troviamo Tommaso Colliva, che dona al suono finale un ulteriore senso di alienazione di cui la band si fa portavoce. Quattro anni più tardi ecco i MasCara nello studio di registrazione del cantante Lucantonio e dal chitarrista Claudio Piperissa, “Il Faro” alle preso con il nuovo lavoro. La scrittura questa volta poggia su errori digitali e campionamenti, sul rompere e ricostruire. Imbastardire ciò che era puro. Rendere emotivo ciò che appare alieno.

di
Pubblicato il 11 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore