Varese News

Una nuova auto per gli “Accompagnatori Sociali” di Lonate Pozzolo

L'associazione ha vinto, con il progetto, l'edizione 2019 del bilancio partecipato: il veicolo verrà usato per trasporti legati ad esigenze legate alla salute. Previsti fondi anche per la Lonatese Calcio

Lonate Pozzolo generica

Un servizio che va a gonfie vele e che ora potrà contare su un aiuto in più, grazie al bilancio partecipato del Comune. Parliamo dell’Accompagnatore Sociale avviato dall’Associazione Anziani di Lonate Pozzolo, presentato all’inizio di quest’anno e che appunto ora potrà godere di un veicolo in più, acquistato dal Comune.

La nuova auto “condivisa”, dedicata ai servizi per la salute, è stata presentata in municipio, alla presenza di un folto numero di volontari guidati da Giovanni Desperati. Una ventina le persone impegnate ad oggi: «È un bel servizio: non tutti gli anziani sarebbero disposti a rinunciare a un po’ del loro tempo, per dedicarlo agli altri, a titolo completamente gratuito» commenta Melissa Derisi, assessore ai servizio sociali.

45 i servizi di trasporti già garantiti o prenotati nell’arco del mese di dicembre, su una ventina di giorni se si escludono i festivi. La maggior parte delle richieste dalla frazione-quartiere di Sant’Antonino, che non ha servizi sanitari a differenza di Lonate. «Malgrado tutta l’informazione c’è ancora tanta gente che non è a conoscenza del servizio» dice Desperati. Che però al contempo segnala anche che non sempre il servizio è ben compreso: «Ci sono persone che hanno bisogno di fare la spesa, di acquistare farmaci, ma noi siamo vincolati solo a garantire un servizio legato al tema della salute».

Insomma, niente taxi. In compenso il nuovo servizio gode ora di un veicolo nuovissimo: «L’auto è stata acquistata dal Comune usando i fondi del bilancio partecipato, che l’associazione anziani ha vinto arrivando al primo posto» continua l’assessore Derisi.

«Mi sembra un buon risultato per l’iniziativa del Bilancio Partecipato, che al primo anno ha visto già 17 progetti presentati» aggiunge Luca Perencin. Il progetto della Associazione Anziani ha richiesto 16mila euro (su 30mila disponibili per bilancio partecipato) e dunque c’è spazio anche per il secondo “classificato”, la Lonatese Calcio, «che ha presentato un progetto di investimenti sul campo d’allenamento».

«Anche gli altri progetti non sono comunque stati ignorati» conclude il sindaco Nadia Rosa. «Il risultato del bilancio partecipato ci serve anche come suggerimento e conferma di un interesse reale per i singoli progetti. Aad esempio sulla richiesta di installare defibrillatori si sta procedendo».  In questo quadro, ça va sans dire, il bilancio partecipato è già confermato anche per il 2020.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore