Un incontro pubblico in occasione di San Francesco di Sales

Sono invitati a partecipare tutti: fedeli, laici, sacerdoti, operatori pastorali e della comunicazione, studenti e chiunque abbia interesse per temi così importanti

Avarie

Sabato 25 gennaio alle 10.15 a Palazzo Verbania (Viale Dante a Luino) la Comunità Pastorale “Madonna del Carmine” col patrocinio della Città di Luino organizza un incontro pubblico in occasione della memoria di San Francesco di Sales patrono degli scrittori e dei giornalisti.

Interverrá monsignor Francesco Brugnaro, ordinato sacerdote nel 1982 dal cardinal Carlo Maria Martini e dal 2005 al 2007 osservatore permanente della Santa Sede presso l’Organizzazione Mondiale del Turismo e dal 2007 al 2018 arcivescovo di Camerino – San Severino Marche.

Dopo l’introduzione di don Sergio Zambenetti, prevosto e decano di Luino, mons. Brugnaro sará intervistato da Alessandro Franzetti, dottore di ricerca in Diritto e Scienze Umane, sul tema “Comunicare la fede tra bellezza e natura”.

La Comunitá pastorale di Luino organizza da tre anni questi momenti pubblici aperti a tutti sui temi della comunicazione e della fede. Nel 2018 fu ospite mons. Luigi Stucchi, vescovo ausiliare e vicario episcopale per la vita consacrata femminile e l’anno scorso don Walter Magni, portavoce dell’arcivescovo di Milano mons. Mario Delpini.

Sono invitati a partecipare tutti: fedeli, laici, sacerdoti, operatori pastorali e della comunicazione, studenti e chiunque abbia interesse per temi così importanti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore