Quantcast

Giochi in casa: quando i bambini non possono uscire

Colori, forbici, colla, giochi in scatola e fotografie: tutto quello che serve ai bimbi per giocare in casa, senza stare per forza davanti alla tv tutto il giorno

disegno bambini

Non solo le scuole chiuse, ma anche cinema, musei, biblioteche, teatri, palestre, piscine. E così le misure straordinarie adottate per tentare di arginare la diffusione del virus Covid – 19 (coronavirus) improvvisamente proiettano i bambini in un tempo libero per davvero, come raramente gli capita. Un tempo libero da impegni e da stimoli, tempo non strutturato. Noioso? Forse, ma vitale per la crescita dei bambini che non avendo altro da fare pensano, e pensare aiuta a creare e a capire, quello che si prova e quello che piace davvero.

Vietato annoiarsi: il tempo davvero libero che manca ai bambini

Evitiamo quindi che i bambini in assenza di stimoli sociali in questi giorni si rifugino nella televisione o nello schermo del tablet, ingurgitando ore e ore di videogiochi e cartoni animati.
Ci sono giochi che aiutano a trasformare la noia in creatività, da fare in autonomia oppure assieme alla mamma, ai nonni o alla baby sitter, perché il bimbo possa divertirsi anche dentro casa. A volte basta mettere a loro disposizione il materiale giusto.

TAGLIARE E INCOLLARE
Armati di carta, forbici e colla i bambini sono in grado di dare spazio alla fantasia e alla loro creatività con un’attività semplice e molto apprezzata, non solo in età prescolare. Anche la fantasia dell’adulto può liberarsi, fornendo al bambino materiali diversi (come bottoni, pezzetti di stoffa, bastoncini del gelato, semi, pasta cruda….) per passare dal collage a piccole “sculture”.

UN ARCOBALENO DI COLORI
Disegnare e colorare sono attività che aiutano i bambini a evadere con la fantasia, per immaginare di essere in altri posti, e non costretto, magari da giorni, tra le mura di casa. Ed è un’attività che possono fare anche da soli.

GIOCHI IN SCATOLA
Valgono tutti: dal gioco dell’oca ai puzzle, purché non siano troppo complicati, e poi i memory e le carte, adatte ad ogni età.

LIBRI
Alternare i giochi a brevi racconti, o albi illustrati che l’adulto può leggere ad alta voce al bambino (anche se sa già leggere!), per distrarlo dal contesto e portarlo a immaginare mondi lontani, altre avventure. Anche gli audiolibri possono aiutare.

FOTO E RACCONTI
I bambini hanno bisogno di essere rassicurati, soprattutto se hanno percepito l’ansia e la preoccupazione del mondo adulto che li circonda. Guardare qualche foto del loro passato più o meno recente (anche dal telefonino) o di quello della famiglia, meglio se corredata dal racconto a voce di quel ricordo, di quella esperienza li aiuta a sentirsi più tranquilli e sicuri.

di
Pubblicato il 25 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore